paginemediche
Dermatologo Dott. Del Sorbo

SINDROME DI ALEZZANDRINI

a cura del Dermatologo Dott. Del Sorbo
SALERNO - SCAFATI

La SINDROME DI ALEZZANDRINI è una rara variante di vitiligine segmentale, caratterizzata da vitiligine del viso, degenerazione retinica monolaterale (talora con riduzione dell’acuità visiva), manifestazioni acromiche di ciglia, sopracciglia e capelli e sordità. La malattia fu descritta la prima volta nel 1959 dall’oftalmologo argentino Arturo Alberto Alezzandrini e dal dermatologo argentino Augusto Casalà, i quali attribuirono un ruolo importante all’ormone ipofisario MSH, nella patogenesi della malattia. Da allora in letteratura sono stati descritti una decina di casi di sindrome di Alezzandrini.