paginemediche

Elenco completo di tutte le malattie dermatologiche



MALATTIE DERMATOLOGICHE E VENEREE


a cura del Dott. Del Sorbo - Specialista in Dermatologia e Venereologia
SALERNO - SCAFATI




Le malattie dermatologiche sono centinaia ed alcune di esse possono presentarsi con manifestazioni cliniche apparentemente simili o sovrapponibili. Segni e sintomi specifici vanno pertanto ricercati accuratamente al momento della visita specialistica con il proprio medico. Qui di seguito sono elencate alcune delle patologie dermatologiche e veneree discusse in questo sito, per le quali è possibile richiedere ulteriori informazioni online.


* * *


INFEZIONI DELLA CUTE E DEL TESSUTO SOTTOCUTANEO

CHIEDILO ONLINE - PRENOTA VISITA


Epidermolisi stafilococcica acuta

Sindrome di Lyell o sindrome della cute scottata (malattia della pelle descritta nel 1956 dal dermatologo indiano Alan Lyell)


Impetigine

Impetigine volgare (malattia della pelle descritta nel 1864 dal dermatologo inglese William Tilbury Fox)
Impetigine stafilococcica
Impetigine streptococcica
Patereccio stafilococcico (bulla repens)
Impetigine follicolare di Bockhart (malattia della pelle descritta nel 1887 dal dermatologo tedesco Max Bockhart)
Impetiginizzazione secondaria


Ascesso cutaneo, foruncolo e favo

Ascesso
Foruncolo
Foruncolosi recidivante
Bubonolo (ascesso nodulare del pene descritto nel 1787 dal medico scozzese William Nisbet)
Carbonchio, antrace o pustola maligna (malattia infettiva causata dal Bacillus anthracis)


Cellulite (il termine cellulite non si riferisce alla cosiddetta "cellulite" estetica PEFS)

Patereccio (noto anche come paronichia o perionissi)
Retronichia (infiammazione della plica cutanea prossimale dovuta ad un'alterata crescita della lamina ungueale)
Perionissi batterica batterica acuta e cronica
Fascite necrotizzante
Cellulite del viso
Cellulite del tronco
Cellulite in altre sedi
Cellulite di altra natura


Linfadenite acuta

Linfadenite acuta di viso, testa o collo
Linfadenite acuta del tronco
Linfadenite acuta delle cosce
Linfadenite acuta delle gambe
Suppurazione dei linfonodi
Linfangite acuta


Cisti pilonidale, seno pilonidale o fistola sacrococcigea

Ascesso pilonidale (descritto nel 1833 dal chirurgo inglese Herbert Mayo)
Fistola pilonidale con ascesso
Cisti pilonidale senza ascesso
Fistola pilonidale senza ascesso


Altri fenomeni infiammatori a carico di cute e mucose

Piodermite batterica
Dermatite purulenta
Malattia da graffio di gatto (bartonellosi descritta nel 1931 dal batteriologo francese Robert Debreé)
Pioderma gangrenoso (malattia della pelle descritta nel 1930 dai dermatologi americani Louis Brunsting, William Goeckerman e Paul O'Leary)
Eritrasma (malattia della pelle descritta nel 1859 dal dermatologo inglese Max Burchardt)
Leucoplachia orale villosa (descritta il 13 ottobre 1984 dai medici americani Deborah Greenspan, Marcus Conant, Sol Silverman, John Greenspan, Vibeke Petersen e Yvonne de Souza)
Cicatrice infetta
Infezione cutanea da gram negativi
Intertrigine streptococcica (descritta nel 1966 dai pediatri americani Don Amren, Arnold Anderson e Lewis Wannamaker)
Eritema necrolitico migrante o glucagonoma (malattia della pelle descritta nel 1942 dal dermatologo americano Samuel William Becker)
Eritema necrolitico acrale (malattia della pelle descritta nel 1996 dai dermatologi egiziani Mohammed Ali El Darouti e Mahmoud Abu El Ela)
Ectima febbrile (descritto nel 1814 dai dermatologi inglesi Robert Willan e Thomas Bateman)
Sindrome pseudoglucagonoma (descritta nel 1987 dai medici inglesi Stephen Bloom e Julia Polak)
Difterite cutanea (malattia della pelle descritta nel 1826 dal medico francese Pierre Fidèle Bretonneau)
Follicolite pustolosa eosinofila (descritta nel 1970 dai dermatologi giapponesi Shigeo Ofuji, Atsuhiko Ogino, Takeshi Horio, Oseko e Masami Uehara)
Follicolite da gram negativi (descritta nel 1968 dai dermatologi americani James Fulton, James Leyden e Richard Marples)
Follicolite da Malassezia (descritta nel 1969 dai dermatologi Peyton Weary, Catherine Russell, Henry Butler e YT Hsu)
Follicolite conglomerata in placche (descritta nel 1889 dal dermatologo francese Henri Camille Chrysostôme Leloir)
Pseudofollicolite della barba (descritta nel 1908 dal dermatologo americano Howard Fox)
Cheratoma plantare solcato o cheratolisi puntata (malattia della pelle descritta nel 1910 dal patologo italiano Aldo Castellani)
Tricomicosi ascellare e pubica (nota anche come tricomicosi nodosa flava e descritta nel 1852 dal medico inglese Samuel Wilks)
Tricomicosi ascellare tropicale, rubra e nigra (descritta nel 1911 dal patologo italiano Aldo Castellani)


MALATTIE BOLLOSE

CHIEDILO ONLINE - PRENOTA VISITA


Pemfigo

Pemfigo volgare (descritto nel 1791 dal dermatologo tedesco Johann Ernst Wichmann come febris bullosa)
Pemfigo vegetante tipo Neumann (descritto nel 1886 dal dermatologo austriaco Isidor Edler von Heilwart Neumann)
Piodermite vegetante tipo Hallopeau (descritta bel 1898 dal dermatologo francese François Henri Hallopeau)
Pemfigo foliaceo di Cazenave (descritto nel 1844 dal dermatologo francese Pierre Louis Alphee Cazenave)
Pemfigo foliaceo endemico o brasiliano (noto anche come fogo selvagem e descritto nel 1903 dal dermatologo brasiliano Caramuru Paes Leme e nel 1937 dal dermatologo brasiliano Joao Paolo Vieira)
Pemfigo a IgA (descritto nel 1982 dai dermatologi francesi Daniel Wallach, Christine Foldès e François Cottenot)
Pemfigo eritematoso o sindrome di Senear Usher (descritto nel 1926 dal dermatologo americano Francis Eugene Senear e dal dermatologo canadese Barney David Usher)
Pemfigo indotto da farmaci (descritto nel 1969 dai dermatologi francesi Robert Degos, René Touraine, Stéphane Belaich e Jean Revuz)
Malattia di Hailey Hailey (pemfigo familiare cronico benigno descritto nel 1939 dai dermatologi americani Howard Hailey e Hugh Hailey)
Pemfigo paraneoplastico (descritto nel 1990 dai dermatologi americani Grant Anhalt, Soo Chan Kim, John Stanley, Neil Korman, Douglas Jabs, Mark Kory, Hiroshi Izumi, Harry Ratrie, Diya Mutasim, Lina Ariss Abdo e Ramzy Labib)


Altri disturbi acantolitici

Malattia di Grover (dermatosi acantolitica transiente descritta nel 1970 dal dermatologo americano Ralph Grover)
Malattia di Grover lineare (descritta nel 2012 dai medici giapponesi Akihiko Asahina, Akira Ishikod, Ikuo Saitob, Kazuko Hasegawac, Daisuke Sawamurae e Hajime Nakanoe)
Acantolisi di altra natura


Pemfigoide

Pemfigoide bolloso di Lever (malattia della pelle descritta nel 1953 dal dermatologo americano Walter Lever)
Pemfigoide cicatriziale localizzato di Brunsting Perry (descritto nel 1957 dai dermatologi americani Louis Brunsting e Harold Perry)
Pemfigoide cicatriziale disseminato di Provost (descritto nel 1973 dai dermatologi americani Thomas Provost e Thomas Tomasi)
Pemfigoide cicatriziale delle mucose (descritto nel 1793 dal medico tedesco Johann Ernst Wichmann)
Malattia bollosa cronica del bambino
Pemfigoide giovanile (descritto nel 1961 da Robert Kim e Richard Winkelmann)
Pemfigoide della gravidanza o gestationis (descritto nel 1983 dai dermatologi inglesi Robert Charles Holmes e Martin Black)
Epidermolisi bollosa acquisita (descritta nel 1895 dal dermatologo americano George Thomas Elliot)
Dermatosi vescicolare erosiva congenita (descritta nel 1985 dai medici americani Bernard Cohen, Nancy Esterly e Philip Nelson)
Epidermolisi bollosa indotta da farmaci


Altre malattie bollose

Dermatite erpetiforme di Dühring (malattia della pelle descritta nel 1884 dal dermatologo americano Louis Adolphus Dühring)
Dermatite erpetiforme perimestruale non vescicolare (descritta nel 1990 dai dermatologi americani Edward Leitao e Jeffrey Bernhard)
Dermatosi a IgA lineari del bambino (descritta nel 1979 dai dermatologi polacchi Stefania Jablonska e Tadeusz Chorzelski)
Dermatosi a IgA lineari dell'adulto (descritta nel 1901 dal dermatologo americano John Templeton Bowen)
Sindrome di Kindler Weary (poichilodermia bollosa acrocheratosica descritta la prima volta nel 1954 dalla pediatra inglese Theresa Kindler)
Culicosi bollosa
Altre dermatiti dell'interfaccia



DERMATITE ED ECZEMA

CHIEDILO ONLINE - PRENOTA VISITA


Dermatite atopica

Prurigo di Besnier (descritto nel 1892 dal dermatologo francese Ernest Henri Besnier)
Dermatite atopica a pattern discoide
Dermatite atopica a pattern inverso
Dermatite atopica a pattern follicolare
Eczema atopico fissurato
Dermatite atopica infantile
Eczema atopico delle mani
Dermatite atopica impetiginizzata
Dermatite atopica eritrodermica (eritrodermia da dermatite atopica, descritta nel 1950 dal pediatra americano Lewis Webb Hill)


Dermatite seborroica

Dermatite seborroica di Unna (descritta nel 1886 dal dermatologo tedesco Paul Gerson Unna)
Dermatite seborroica del cuoio capelluto
Pityriasis capitis o forfora
Crosta lattea
Dermatite seborroica infantile
Sindrome di Leiner o eritrodermia desquamativa (dermatite seborroica eritrodermica descritta nel 1908 dal pediatra austriaco Karl Leiner)
Sebopsoriasi (dermatite seborroica in pazienti con psoriasi o terreno psoriasico)


Dermatite da pannolino

Dermatite sifiloide di Sevestre e Jacquet (descritta nel 1889 dai dermatologi francesi Louis Arthur Sevestre e Leonard Marie Lucien Jacquet)
Granuloma gluteale infantile (descritto nel 1891 dal dermatologo francese Henry Feulard)
Malattia streptococcica perianale (descritta nel 1966 dai pediatri americani Don Amren, Arnold Anderson e Lewis Wannamaker)
Eczema da pannolino (dermatite da contatto dell'area del pannolino o Lucky Luke dermatitis)
Sindrome del pannolino blu o sindrome di Dummond (malattia caratterizzata da ipercalcemia, nefrocalcinosi e indicanuria, descritta nel 1964 dai ricercatori americani Keith Drummond, Alfred Michael, Robert Ulstrom e Robert Good)
Psoriasi dell'area del pannolino (napkin psoriasis)
Paracheratosi granulare dell'area del pannolino
Dermatite pigmentata e ipercheratosica dell'area del pannolino
Papule e noduli pseudoverrucosi perianali


Dermatite allergica da contatto (DAC)

Dermatite allergica da contatto ai metalli
Dermatite allergica da contatto al nichel
Dermatite allergica da contatto al cromo
Dermatite allergica da contatto a plastiche, colle e resine
Dermatite allergica da contatto ai cosmetici
Dermatite allergica da farmaci sistemici
Dermatite allergica da contatto a farmaci topici
Dermatite allergica da contatto ai coloranti dispersi
Dermatite allergica da contatto ad altri prodotti chimici
Dermatite allergica da contatto agli additivi della gomma
Dermatite allergica da contatto agli insetticidi e antiparassitari
Dermatite allergica da contatto al cemento
Dermatite allergica da contatto alle materie plastiche
Dermatite allergica da contatto alle piante
Dermatite da contatto da steroidi topici (eczema indotto da creme cortisoniche, descritto nel 1959 dal dermatologo svizzero Walter Burckhardt)
Dermatite da contatto pigmentata (descritta nel 1969 dal dermatologo danese Poul Erik Osmundsen)
Dermatite da contatto da ipersensibilità agli alimenti
Dermatite da contatto alle proteine (descritta nel 1976 dai dermatologi danesi Niels Hjorth e Jytte Roed Petersen)
Dermatite allergica da contatto ad altre sostanze
Dermatite da contatto sistemica (descritta nel 1814 dal dermatologo inglese Thomas Bateman, come eczema rubrum)
Dermatite allergica da contatto aereotrasmessa (airborne contact dermatitis)
Excited skin syndrome (descritta nel 1981 dal dermatologo americano Howard Maibach)
Angry back syndrome (descritta nel 1982 dai dermatologi americani John Mitchell e Howard Maibach)
Sindrome del babbuino o baboon syndrome (descritta nel 1984 dai dermatologi danesi Klaus Andersen, Niels Hjorth e Torkil Menné)
Sindrome dell'allergia sistemica al nichel o SNAS (systemic nickel allergy syndrome descritta nel 1975 dai dermatologi svedesi Ole Christensen e Halvor Möller)


Dermatite irritativa da contatto (DIC)

Dermatite irritativa da contatto ai detersivi e detergenti
Dermatite irritativa da contatto agli olii e ai lubrificanti
Dermatite irritativa da contatto ai solventi
Dermatite irritativa da contatto al cemento
Dermatite irritativa da contatto con piante
Dermatite irritativa da contatto ad altre sostanze
Dermatite irritativa da contatto cumulativa
Eczema irritativo acuto da contatto
Eczema irritativo cronico da contatto


Altre forme di dermatite da contatto

Dermatite dei lavoratori del riso (descritta nel 1911 dal dermatologo italiano Umberto Mantegazza)
Eczema follicolare (descritto nel 1898 dal dermatologo inglese Sir Malcom Morris)
Dermatite occupazionale da contatto
Idradenite palmare da videogame (console skin dermatitis, descritta nel 2009 dai dermatologi Behrooz Kasraee, Isabelle Masouyé e Vincent Piguet)


Dermatite esfoliativa

Dermatite esfoliativa di Hebra (descritta nel 1868 dal dermatologo austriaco Ferdinand Ritter von Hebra)
Dermatite esfoliativa epidemica autolimitante (descritta nel 1891 dal dermatologo inglese Thomas Dixon Savill)
Eritema scarlattiniforme desquamante e redidivante di Féréol Besnier (descritta nel 1876 dal dermatologo francese Féréol e nel 1890 dal dermatologo francese Ernest Henri Besnier)
Dermatite esfoliativa generalizzata subacuta di Wilson Brocq (descritta nel 1867 dal neurologo britannico Samuel Alexander Kinnier Wilson)
Dermatite esfoliativa generalizzata primitiva di De Amicis (descritta nel 1932 dal dermatologo italiano Tommaso De Amicis)


Dermatite da assunzione di sostanze per via sistemica (orale, enterica o parenterale)

Eruzione da farmaco generalizzata
Eritema multiforme indotto da farmaci
Eruzione lichenoide da farmaci
Eritrodermia indotta da farmaci
Eritema fisso da farmaci (descritto nel 1894 dal dermatologo francese Louis Anne Jean Brocq)
Dermatite flagellata indotta da bleomicina (descritta nel 1971 dai dermatologi francesi Moulin, Fiére e Beyvin come eritema flagellato)
Bromoderma tuberoso (malattia della pelle descritta nel 1867 da Huseman)
Idroadenite eccrina neutrofila (descritta nel 1982 dai medici americani Terence Harrist, Jo David Fine, Rita Berman, George Murphy e Martin Mihm)
Siringometaplasia squamosa eccrina (descritta nel 1982 dai medici americani Daniel Santa Cruz, Eugene Bauer, Gordon Phillips e Geoffrey Herzig)


Lichen simplex cronico e prurigo

Lichen simplex di Widal o neurodermite circoscritta (malattia della pelle descritta nel 1886 dal dermatologo francese Jean Baptiste Emile Vidal)
Lichen simplex scrotale (prurito allo scroto)
Notalgia parestesica (descritta nel 1934 dal neurologo armeno Michael Astvatsaturov)
Meralgia parestesica o sindrome di Roth Bernhardt (descritta nel 1878 dal neurologo tedesco Martin Bernhardt e nel 1895 dal neurologo russo Vladimir Karlovich Roth)
Prurigo nodulare di Hyde e Montgomery (descritta nel 1909 dai dermatologi americani James Nevins Hyde e Frank Hugh Montgomery)
Prurigo simplex cronica (urticaria perstans)
Prurigo di Hebra (denominato prurigo agria dal dermatologo inglese Robert Willan)
Follicolite pruriginosa della gravidanza (descritta nel 1976 dai dermatologi americani Elaine Zoberman ed Evan Farmer)
Follicolite perforante (descritta nel 1968 dal dermatologi americani Amir Mehregan e Ralph Coskey)
Dermatite papulosa della gravidanza (descritta nel 1962 dai medici americani Arthur Spangler, William Reddy, Wadi Bardawil, Charles Roby e Kendall Emerson)
Eruzione polimorfa della gravidanza o PUPPP con papule e placche pruriginose e orticarioidi (descritta nel 1979 dai dermatologi americani Thomas Lawley, Kenneth Hertz, Thomas Wade, Albert Bernard Ackerman e Stephen Katz)
Prurigo gestationis di Besnier (descritta nel 1904 dal dermatologo francese Ernest Henri Besnier)
Prurigo annularis (descritta nel maggio 1941 dal dermatologo inglese John Harold Twiston Davies)
Orticaria papulosa o strofulo (malattia della pelle descritta nel 1813 dal dermatologo inglese Thomas Bateman, come lichen urticatus)
Papillonite della Guyana (entomodermatosi simile all'orticaria papulosa, provocata dalle femmine del lepidottero Ylesia urticans)
Acne urticata di Kaposi (prurigo subacuta del volto descritta nel 1893 dal dermatologo ungherese Moriz Kohn Kaposi)
Nodulomatosi eosinofila transitoria (descritta nel 1980 dai dermatologi Jean Thivolet, Adriàn Martin Pierini, Claude Hermier e Pierre Souteyrand)
Prurigo subacuta di Brocq
Prurigo cronica
Prurigo pigmentosa di Nagashima (descritta nel 1971 dai dermatologi giapponesi Masaji Nagashima, Akiko Ohshiro e Natsue Shimizu)
Summer prurigo o pitiriasi estiva di gomiti e ginocchia (descritta nel 1956 dal dermatologo americano Richard Lightburn Sutton)


Prurito

Prurito anale e perianale
Prurito scrotale
Prurito vulvare
Prurito anogenitale
Prurito acquagenico (descritto nel 1981 dai dermatologi londinesi Malcolm Greaves, Anne Kobza Black, Robin Eady e Angela Coutts)
Prurito senile
Prurito da farmaci
Prurito gravidico o colestasi ricorrente della gravidanza (descritto nel 1939 dai medici svedesi Alvar Svanborg e Stig Ohlsson)
Prurito brachioradiale di Waisman (descritto nel 1968 dal dermatologo americano Morris Waisman)
Prurito diabetico (diabete mellito)
Prurito uremico da insufficienza renale (un'iperreattività cutanea da neuropatia uremica fu descritta nel 1880 dal neurologo francese Jean Martin Charcot)
Prurito di origine epatica
Prurito da stasi biliare
Allocnesi o alloknesi (prurito indotto da stimoli che normalmente non generano prurito, descritto nel 1938 dal neuroscienziato americano Reginald George Bickford)
Atmocnesi o atmoknesi (prurito che inizia a contatto con l'aria, dopo essersi svestiti, descritto nel 1989 dal dermatologo americano Jeffrey Bernhard)
Prurito paraneoplastico
Prurito aestivalis (descritto nel 1878 dal patologo inglese Jonathan Hutchinson)
Prurito generalizzato da cause incerte


Altre dermatiti eczematose

Eczema nummulare (malattia della pelle descritta nel 1857 dal dermatologo francese Alphonse Devergie)
Disidrosi o eczema disidrosico (malattia della pelle descritta nel 1873 dal dermatologo inglese William Tilbury Fox)
Disidrosi localizzata alle mani o cheiropompholyx (descritta nel 1873 dal patologo inglese Jonathan Hutchinson)
Disidrosi localizzata a mani e piedi (cheiropodopompholyx)
Disidrosi localizzata ai piedi (podopompholyx)
Dermatosi plantare giovanile (malattia della pelle descritta nel 1968 dai dermatologi americani Seymour Silvers e Franklin Glickman)
Dermatosi perforante acquisita o pseudo Kyrle (descritta nel 1989 dai dermatologi americani Ronald Rapini, Adelaide Hebert e Carol Drucker)
Eczema cronico vescicolare localizzato a mani e piedi
Dermatite da autosensibilizzazione
Dermatite autoimmune da progesterone (rara dermatosi in relazione con il ciclo mestruale, descritta nel 1964 dal dermatologo americano Walter Brown Shelley, dal ginecologo americano Robert Preucel e dal medico americano Stanley Spoont)
Tricofitide o micide (eruzione da ide descritta nel 1911 dal dermatologo svizzero Josef Jadassohn)
Candidide
Eruzione da Ide indotta dall'eczema
Dermatite eczematosa
Eczema microbico
Eczema intertriginoso
Intertrigine (descritta come erythema intertrigo nel 1771 dal medico francese François Boissier de Sauvages de Lacroix)
Malattia di Ciarrocchi (intertrigine bilaterale del terzo spazio interdigitale delle mani, descritta nel 1891 dal dermatologo italiano Gaetano Ciarrocchi)
Pitiriasi alba del viso
Pitiriasi alba (malattia della pelle descritta nel 1923 dal dermatologo americano Howard Fox)
Acrodermatite alba papulosa e nodulare (descritta nel 1937 dal dermatologo italiano Leonardo Martinotti)
Eczema asteatosico o craquelé (dermatite fissurata dell'anziano descritta nel 1907 dal dermatologo francese Louis Anne Jean Brocq)
Papuloeritrodermia di Ofuji (descritta nel 1984 dai dermatologi giapponesi Shigeo Ofuji, Fukumi Furukawa, Yoshiki Miyachi e Sayoko Ohno)
Pitiriasi simplex (nel 1829 il dermatologo inglese Thomas Bateman distingue la pitiriasi simplex da altre forme di porrigo)
Eczema infantile o eczema infantum
Eczema palmare ipercheratosico
Eczema palmare psoriasiforme
Eczema periorale o dermatite da leccamento (lip licking dermatitis)
Eczema scrotale
Eczema anale e perianale
Eczema localizzato alle mani


DISTURBI PAPULOSQUAMOSI DELLA CUTE

CHIEDILO ONLINE - PRENOTA VISITA


Psoriasi

Psoriasi volgare (descritta nel 1798 dal dermatologo inglese Robert Willan e suddivisa in Leprosa Graecorum e Psora Leprosa)
Psoriasi volgare di tipo 1 (ad esordio precoce)
Psoriasi volgare di tipo 2 (ad esordio tardivo)
Psoriasi nummulare
Psoriasi pustolosa generalizzata o malattia di Von Zumbusch (descritta nel 1910 dal dermatologo austriaco Leo Ritter von Zumbusch)
Psoriasi pustolosa acuta e generalizzata
Impetigine erpetiforme (descritta nel 1872 dal dermatologo austriaco Ferdinand Ritter von Hebra)
Psoriasi pustolosa palmo plantare cronica
Psoriasi guttata
Psoriasi artropatica o artrite psoriasica (descritta nel 1822 dal dermatologo francese Jean Louis Marc Alibert)
Psoriasi pustolosa circinata e anulare
Psoriasi delle pieghe
Psoriasi intertriginosa
Psoriasi eritrodermica
Psoriasi delle unghie o onicopatia psoriasica (descritta nel 1835 dal dermatologo svizzero Laurent Théodore Biett)


Porocheratosi

Porocheratosi di Mibelli (malattia della pelle descritta nel 1893 dal dermatologo italiano Vittorio Mibelli)
Porocheratosi superficiale disseminata non attinica di Respighi (descritta dal dermatologo Italiano Emilio Respighi)
Porocheratosi attinica superficiale disseminata di Chernosky e Freeman (descritta nel 1966 dal dermatologo americano Marvin Ernest Chernosky)
Porocheratosi palmoplantare punctata di Brown (descritta nel 1971 dal dermatologo americano Forrest Brown)
Porocheratosi palmoplantare disseminata di Guss (descritta nel 1971 dai dermatologi americani Stephen Guss, Raymond Osbourn e Marvin Lutzner)
Porocheratosi lineare di Rahbari (descritta nel 1974 dai dermatologi americani Homayoon Rahbari, Alejandro Cordero e Amir Mehregan)
Porocheratosi ipercheratosica (nota anche come porocheratosi ptychotropica, porocheratosi verrucosa o gluteogenitale)


Malattie pustolose del bambino e dell'adulto

Acrodermatite continua suppurativa (descritta nel 1888 dal dermatologo inglese Henry Radcliffe Crocker e nel 1890 dal dermatologo francese François Henri Hallopeau)
Acropustolosi infantile di Kahn e Rywlin (pustolosi acrale infantile descritta nel 1979 dai medici americani Guinter Kahn e Arkadi Rywlin)
Paracheratosi pustolosa di Sabouraud (descritta nel 1931 dal dermatologo francese Raymond Jacques Adrien Sabouraud)
Pustolosi palmoplantare di Andrews (malattia della pelle descritta nel 1934 dal dermatologo americano George Clinton Andrews)
Dermatite pustolosa erosiva del cuoio capelluto
Pustolosi neonatale cefalica transitoria da Malassezia furfur
Dermatosi pustolosa subcornea di Sneddon e Wilkinson
Impetigine erpetiforme di Hebra e Kaposi
Pustolosi esantematica acuta generalizzata o sindrome AGEP (descritta nel 1980 dai dermatologi francesi Claire Beylot, Paulette Bioulac e Marie Sylvie Doutre


Pitiriasi rosea di Gibert

Pitiriasi rosea o malattia di Gibert (descritta nel 1860 dal dermatologo francese Camille Melchiorre Gibert)


Lichen planus

Lichen planus orale ipertrofico
Lichen planus bolloso
Reazione lichenoide indotta da farmaci
Lichen planus subacuto
Lichen planus tropicale
Lichen planus delle unghie
Lichen planus anulare
Lichen planus orale (variante clinica descritta nel 1869 dal dermatologo inglese Sir William James Erasmus Wilson)
Lichen planus lineare
Lichen planus atrofico
Lichen planus verrucoso
Lichen planus generalizzato
Lichen planus follicolare
Lichen planus pemfigoide (descritto nel 1892 dal dermatologo ungherese Moriz Kohn Kaposi)
Lichen planus associato ad epatite
Lichen planus pigmentoso (descritto nel 1974 dai dermatologi indiani Lalit Bhutani, Tilak Bedi, Ravinder Pandhi e Nabeen Nayak)
Lichen planus attinico
Sindrome genito gengivale (es. sindrome peno gengivale, sindrome vulvovaginale gengivale, sindrome oro vulvare, etc)
Lichen planus inverso


Altri disturbi papulosquamosi

Pitiriasi rubra pilaris (malattia della pelle descritta nel 1857 dal dermatologo francese Alphonse Devergie)
Pitiriasi rubra pilare dell'adulto (tipo I)
Pitiriasi rubra pilare giovanile (tipo III)
Pitiriasi rubra pilare giovanile circoscritta (tipo IV)
Lichen nitidus (malattia della pelle descritta nel 1907 dal dermatologo tedesco Felix Pinkus)
Lichen nitidus attinico di Bedi (eruzione lichenoide attinica estiva o SALE summertime actinic lichenoid eruption)
Lichen striatus (descritto nel 1941 dai dermatologi americani Francis Eugene Senear e Marcus Rayner Caro)
Lichen ruber moniliforme o malattia di Wise e Rein (descritto nel 1936 dal dermatologi americani Fred Wise e Charles Rein)
Malattia di Gianotti Crosti (acrodermatite papulosa infantile descritta nel 1955 dai dermatologi italiani Ferdinando Gianotti e Agostino Crosti)
Pitiriasi amiantacea (pseudotigna o pseudotinea amiantacea, descritta nel 1832 dal dermatologo francese Jean Louis Marc Alibert)



ORTICARIA ED ERITEMA

CHIEDILO ONLINE - PRENOTA VISITA


Orticaria e altre sindromi orticarioidi

Orticaria allergica
Orticaria da alimenti (orticaria alimentare)
Orticaria da farmaci (orticaria iatrogena)
Orticaria associata ad infezione da Helicobacter pylori
Orticaria associata alla presenza di parassiti intestinali
Orticaria non allergica
Orticaria bollosa
Orticaria idiopatica acuta
Orticaria cronica spontanea (nota anche come orticaria cronica idiopatica)
Orticaria gigante (descritta nel 1876 dal dermatologo inglese John Laws Milton)
Orticaria da freddo di Frank (descritta nel 1792 dal medico austriaco Peter Frank)
Orticaria familiare da freddo (descritta nel 1940 dai dermatologi americani Roy Kile e Howard Rusk)
Orticaria da freddo ritardata (descritta nel 1977 dai dermatologi americani Nicholas Soter, Neela Joshi, Frank Twarog, Robert Zeiger, Peter Rothman e Harvey Colten)
Orticaria da caldo (descritta nel 1924 da William Duke come orticaria da contatto caldo)
Orticaria solare (descritta nel 1719 da Johannes Fridericus Borsch e suddivisa in diverse varianti cliniche in base al tipo di radiazione responsabile)
Orticaria tuberosa (descritta nel 1792 dal medico austriaco Peter Frank e nel 1808 dal dermatologo inglese Robert Willan)
Orticaria dermografica o factitia (descritta nel 1767 dal medico inglese William Heberden)
Orticaria da pressione (descritta nel 1929 dal dermatologo ceco Erich Urbach e dal dermatologo austriaco Paul Fasal)
Orticaria colinergica (descritta nel 1924 dal dermatologo americano William Duke)
Orticaria da sforzo (descritta nel 1980 dai medici americani Albert Sheffer e Frank Austen)
Orticaria da contatto (descritta nel 1975 dai dermatologi americani Howard Maibach e Howard Johnson)
Orticaria da raggi infrarossi (malattia della pelle descritta nel 1943 dal medico americano Arthur Lancaster Watkins)
Orticaria fotoallergica da luce visibile (descritta nel 1978 dal dermatologo giapponese Takeshi Horio)
Orticaria da raggi X (reazione orticarioide descritta nel 1956 dai dermatologi tedeschi Weber e Braun Falco)
Orticaria acquagenica (descritta nel 1964 dai dermatologi americani Walter Brown Shelley e Howard Rawnsley)
Orticaria adrenergica o orticaria da stress (descritta nel 1985 dai dermatologi americani Walter Brown Shelley e Dorinda Shelley)
Orticaria autoimmune da progesterone (descritta nel 1921 dal dermatologo tedesco Hans Géber come urticaria menstruationalis)
Orticaria gialla (descritta nel 2002 dai dermatologi americani Samir Patel e Diya Mutasim, in un paziente con iperbilirubinemia ed epatopatia)
Sindrome di Still con febbre, artrite e orticaria (descritta nel 1897 dal pediatra inglese George Frederic Still)
Sindrome di Schnitzler (rara gammopatia monoclonale descritta nel 1972 dalla dermatologa francese Liliane Schnitzler)
Sindrome di Gleich (angioedema episodico con eosinofilia, descritta nel 1984 dall'immunologo americano Gerald Gleich)
Febbre iberniana familiare o TRAPS (descritta nel 1982 dai medici Williamson, Hull, Mehta, Reeves, Robinson e Toghill)
Sindrome orticaria angioedema


Eritema polimorfo

Eritema polimorfo bolloso
Eritema polimorfo (forma grave delle mucose)
Sindrome Stevens Johnson (descritta nel 1922 dai pediatri americani Albert Mason Stevens e Frank Chambliss Johnson)
Sindrome di Fuchs (descritta nel 1876 dall'oftalmologo austriaco Ernst Fuchs)
Ectodermatosi erosiva pluriorifiziale
Malattia di Lyell indotta da farmaci
Necrolisi epidermica tossica
Eritema multiforme da infezione erpetica (herpes virus)


Reazioni cutanee scatenate dal freddo

Fenomeno di Raynaud (descritto nel 1865 dal medico francese Maurice Auguste Gabriel Raynaud)
Lucite invernale benigna
Sindromi periodiche associate alla criopirina (note anche come CAPS cryopyrin associated periodic syndromes)
Sindrome autoinfiammatoria familiare da freddo (malattia autoinfiammatoria cronica nota anche come FACS)
Sindrome di Muckle Wells (sindrome autoinfiammatoria caratterizzata da orticaria, sordità e amiloidosi, descritta nel 1962 dai medici americani Thomas James Muckle e Michael Vernon Wells)
Malattia infiammatoria multisistemica ad esordio neonatale (malattia autoinfiammatoria cronica nota anche come NOMID o CINCA)
Panniculite da freddo (descritta nel 1941 dal dermatologo danese Holger Haxthausen)
Criglobulinemia monoclonale semplice o tipo 1 (descritta nel 1947 da Lerner e Watson)
Crioglobulinemia mista a componente monoclonale o tipo 2
Crioglobulinemia mista policlonale (tipo 3)
Criofibrinogenemia (descritta nel 1955 dai medici americani Donald Korst e Clyde Kratochvil)
Orticaria da freddo di Frank (descritta nel 1792 dal medico austriaco Peter Frank)
Orticaria familiare da freddo (descritta nel 1940 dai dermatologi americani Roy Kile e Howard Rusk)
Orticaria da freddo ritardata (ice cube test positivo dopo molte ore)
Eritema pernio o geloni (descritto nel 1900 dal dermatologo francese Félix Balzer)
Piede da immersione o da trincea (descritto nel 1812 dal chirurgo francese Dominique Jean Larrey)
Acrocianosi o malattia di Crocq (descritta nel 1896 dal medico belga Jean Crocq)


Eritema nodoso

Eritema nodoso (variante classica descritta nel 1798 dal dermatologo inglese Robert Willan)
Eritema nodoso migrante (descritto nel 1954 dal dermatologo svedese Bo Erik Bäfverstedt)
Panniculite nodulare migrante subacuta (descritta nel 1956 dai dermatologi spagnoli Xavier Vilanova e Joaquim Piñol Aguadé)
Eritema nodoso cronico (descritto nel 1969 dai dermatologi americani Robert Fine e Harold Meltzer)


Altre condizioni morbose eritematose

Eritema tossico del neonato (descritto nel 1908 dal pediatra austriaco Karl Leiner)
Eritema anulare centrifugo di Darier (malattia della pelle descritta nel 1916 dal dermatologo francese Ferdinand Jean Darier)
Eritema anulare dell'infanzia (descritto nel 1981 dai dermatologi americani Alexander Peterson e Michael Jarratt)
Eritema marginato (descritto nel 1881 dai medici inglesi Sir Thomas Barlow e Francis Warner)
Erythema gyratum repens o sindrome di Gammel (eritema cronico figurato descritto nel 1952 dal dermatologo americano John Gammel)
Erythema gyratum perstans (malattia della pelle descritta nel 1881 dal dermatologo inglese Thomas Colcott Fox)
Eritema gyratum atrofico transiente neonatale (descritto nel 1975 dai dermatologi italiani Ferdinando Gianotti ed Elisa Ermacora)
Eritema palmare (descritto nel 1899 dal chirurgo inglese Albert John Chalmers)
Sindrome della cute sensibile (descritta nel 1977 dal dermatologo tedesco Peter Frosch e dal dermatologo americano Albert Kligman)
Eritrodisestesia palmoplantare o sindrome mani piedi (eritrodisestesia acrale descritta nel 1984 dai medici americani Joacob Jlokich e Cheryl Moore)



FOTODERMATOSI E ALTERAZIONI CUTANEE DA RADIAZIONI IONIZZANTI

CHIEDILO ONLINE - PRENOTA VISITA


Fotodermatosi da esposizione acuta a radiazioni elettromagnetiche non ionizzanti e altre patologie fotoaggravate

Eritema solare o scottatura solare

Reazione fototossica da farmaci
Reazione fotoallergica da farmaci
Reazione fototossica da contatto
Fotodermatite da piante o fitofotodermatite (descritta nel 1926 dal dermatologo austriaco Moriz Oppenheim come dermatitis bullosa striata pratensis)
Dermatite da bergamotto (descritta nel 1916 dal dermatologo viennese Leopold Freund)
Eczema fototossico
Orticaria solare (descritta nel 1719 da Johannes Fridericus Borsch e suddivisa in diverse varianti cliniche in base al tipo di radiazione responsabile)
Dermatite polimorfa solare (malattia della pelle descritta nel 1798 dal dermatologo inglese Robert Willan)
Prurigo aestivalis (descritto nel 1878 dal patologo inglese Jonathan Hutchinson)
Dermatosi acuta da raggi UV
Follicolite attinica superficiale (malattia della pelle descritta nel 1985 dal dermatologo inglese Julian Verbov)
Foto onicolisi
Hydroa vacciniforme (malattia della pelle descritta nel 1862 dal dermatologo francese Antoine Pierre Ernest Bazin)
Porfiria cutanea tarda (descritta nel 1937 dall'internista svedese Jan Gösta Waldenström)
Epatoporfiria congenita (rara forma di porfiria descritta nel 1911 dal medico tedesco Hans Günther)
Porfiria eritropoietica congenita o morbo di Günther (descritta nel 1915 dal medico tedesco Hans Günther)
Protoporfiria eritropoietica (descritta nel 1953 dai ricercatori tedeschi Wilhelm Kosenow e Alfred Treibs)
Coproporfiria eritropoietica (descritta nel 1955 da Berger e Goldberg)
Porfiria turca o porfiria tossica
Porfiria epato eritropoietica
Pseudoporfiria (descritta nel 1964 dal dermatologo americano Alvin Zelickson)


Fotodermatosi da esposizione cronica a radiazioni elettromagnetiche non ionizzanti

Cheratosi attinica (malattia della pelle descritta nel 1869 dal dermatologo austriaco Isidor Edler von Heilwart Neumann)
Poichilodermia reticolata di Civatte (malattia della pelle descritta nel 1923 dal dermatologo francese Jean Civatte)
Elastosi solare o senile (elastosi attinica descritta nel 1960 dai dermatologi americani James Burks, Louis Wise e Wallace Clark)
Granuloma attinico di O'Brien (descritto nel 1975 dal dermatologo australiano John O'Brien)
Malattia di Favre Racouchot (elastoidosi nodulare a cisti e comedoni, descritta nel 1932 dai dermatologi francesi Maurice Favre e Jean Racouchot)
Pelle dei marinai (sailor's skin) o dei contadini (farmer's skin)
Persistent light reaction
Pseudomilium colloide acquisito (malattia della pelle descritta nel 1866 dal patologo tedesco Ernst Leberecht Wagner)
Dermatosi attiniche croniche


Radiodermiti e altre patologie da radiazioni ionizzanti

Radiodermite secca o di I grado
Radiodermite essudativa o di II grado
Radiodermite ulcerativa o di III grado
Radiodermite ulceronecrotica
Radiodermite cronica (radiodistrofia)
Mucosite orale


Ustioni e altri disturbi della cute correlati a radiazioni non ionizzanti

Ustione di 1° grado: dermatitis combustionis erythematosa (epidermide)
Ustione di 2° grado: dermatitis combustionis bullosa (epidermide e derma)
Ustione di 3° grado: dermatitis combustionis eschariotica (cute e tessuti profondi)
Malattia da ustione
Dermatite da scaldino o eritema ab igne (descritta nel 1909 dal dermatologo londinese Horatio George Adamson)


DISTURBI DEGLI ANNESSI CUTANEI

CHIEDILO ONLINE - PRENOTA VISITA

Disturbi delle unghie

Anomalie congenite dell'unghia (es. anonichia, micronichia, etc)
Anonichia acquisita
Brachionichia
Onicolisi
Onicolisi lamellare
Onicogrifosi
Onicodistrofia
Coilonichia
Cromonichia
Pachionichia
Trachionichia
Onicoressi
Onicoschizia
Onicomadesi
Onicoressi
Sindrome distrofica delle venti unghie
Sindrome delle unghie fragili (brittle nail syndrome)
Distrofia mediana canaliforme di Heller (descritta nel 1928 dal dermatologo tedesco Julius Heller)
Distrofia mediana canaliforme di Leclerq (descritta nel 1964 da René Leclercq)
Onicodisplasia congenita del dito indice o sindrome di Iso Kikuchi (descritta nel 1969 dai medici giapponesi Ryosuke Iso e Ichiro Kikuchi)
Linee di Beau (descritte nel 1846 dal medico francese Joseph Honoré Simon Beau)
Sindrome delle unghie gialle
Onicocriptosi (unghie incarnite)
Ipercheratosi subungueale (descritta nel 1887 dal dermatologo austriaco Hans von Hebra)
Melanonichia longitudinale o striata
Doliconichia
Macronichia
Onicodistrofia artefatta
Danno ungueale da agenti chimici
Leuconichia da farmaci
Leuconichia punctata
Pseudoleuconichia
Deformità ungueale
Onicodistrofia traumatica
Danno ungueale da farmaci
Discromia ungueale esogena
Ematoma subungueale
Emorragia a scheggia
Discromia ungueale endogena
Pterigio ungueale

Unghie a racchetta
Unghie fragili e altre cause di fragilità ungueale
Onicodistrofia ereditaria a forma di zoccolo o hoof nail deformity (descritta nel 2013 dai dermatologi americani Gordon Jung e Thomas Salopek)
Onicomatricoma o onicomatrixoma (descritto nel 1992 dal dermatologo francese Robert Baran e dal dermatologo belga André Kint)
Alterazioni morfologiche della lamina (es. unghie a pinza, unghie a vetrino di orologio, unghie a tegola, etc)
Onicodinia e altre forme di dolore alle unghie (nota anche come onicoalgia o sindrome delle unghie dolenti)
Half and half nail (descritta nel 1966 dal medico americano Philip Lindsay)
Sindrome unghia rotula o nail patella syndrome (descritta nel 1820 dal medico svizzero Chatelain)
Lichen planus ungueale
Sindrome POPP (onicopachidermoperiostite psoriasica descritta nel 1980 dai reumatologi europei Bernard Fournié, Roland Viraben, Regine Durroux, Slim Lassoued, Renate Gay ed Antoine Fournié)


Alopecia areata

Alopecia universale o totale
Alopecia areata ofiasica
Alopecia areata diffusa
Alopecia areata


Alopecia androgenica (AGA)

Alopecia androgenetica indotta da farmaci
Alopecia androgenetica da eccesso di androgeni
Calvizie maschile (alopecia androgenetica maschile)
Calvizie femminile (alopecia androgenetica femminile)


Altra forma di perdita di capelli o peli non cicatriziale

Telogen effluvium (malattia dei capelli descritta nel 1961 dal dermatologo americano Albert Montgomery Kligman)
Anagen effluvium o effluvium distrofico
Alopecia diffusa cronica (nota anche come telogen effluvium cronico)
Pseudoeffluvium psicogeno (descritto nel 1938 dal neurologo svedese Karl Axel Ekbom)
Tricotillomania (descritta nel 1889 dal dermatologo francese François Henri Hallopeau)
Tricoteiromania (descritta nel 2001 dai dermatologi tedeschi Pia Freyschmidt Paul, Rolf Hoffmann e Rudolf Happle)
Tricotemnomania (descritta nel 2005 dal dermatologo tedesco Rudolf Happle)
Alopecia diffusa
Alopecia diffusa da farmaci
Alopecia da malnutrizione
Alopecia diffusa post infettiva
Alopecia diffusa tossica
Alopecia traumatica non cicatriziale
Alopecia da trazione (descritta nel 1958 dal dermatologo americano Albert Slepyan)
Alopecia da pressione
Loose anagen hair syndrome ((descritta nel 1984 dal dermatologo tedesco Hansotto Zaun))
Caduta cronica persistente maschile e femminile
Alopecia non cicatriziale non classificata
Perdita di capelli non classificata


Alopecia cicatriziale

Pseudopelade o pseudoarea di Brocq (alopecia areata atrofizzante descritta nel 1869 dal dermatologo austriaco Isidor Edler von Heilwart Neumann e nel 1888 dal dermatologo francese Louis Anne Jean Brocq)
Lichen plano pilare (descritto nel 1895 dal dermatologo scozzese John James Pringle)
Malattia di Piccardi Lassueur Graham Little (descritta dal 1914 dai dermatologi Piccardi e Lassueur e nel 1915 dal dermatologo inglese Ernest Gordon Graham Little)
Alopecia cicatriziale centrale centrifuga (sindrome da degenerazione follicolare descritta nel 1968 dai dermatologi americani Philip Lo Presti, Christopher Papa e Albert Kligman)
Tufted hair folliculitis (descritta nel 1970 dai dermatologi giapponesi Shinobu Saijyo e Hachiro Tagami e caratterizzata da capelli riuniti in ciuffo)
Follicolite decalvante di Quinquaud (descritta nel 1889 dal dermatologo francese Charles Eugene Quinquaud)
Cellulite dissecante del capillizio o perifollicolite di Hoffman (nota anche come folliculitis abscedens et suffodiens e descritta nel 1903 da Spitzer e nel 1907 da Hoffman)
Alopecia mucinosa (mucinosi follicolare descritta nel 1957 dal dermatologo americano Herman Pinkus)
Lupus eritematoso discoide del cuoio capelluto (descritto nel 1833 dal dermatologo svizzero Laurent Théodore Biett)
Ulerythema reticulata (descritto nel 1894 dal dermatologo tedesco Paul Gerson Unna)
Alopecia cicatriziale da sifilide primaria del cuoio capelluto
Alopecia mucinosa (descritta nel 1957 dal dermatologo americano Herman Pinkus)
Alopecia frontale post menopausale di Kossard (alopecia fibrosante delle donne, descritta nel 1994 dal dermatologo australiano Steven Kossard)
Acne necrotica di Bazin (alopecia cicatriziale descritta nel 1851 dal dermatologo francese Antoine Pierre Ernest Bazin)
Acne necrotica varioliforme (follicolite linfocitica cicatriziale descritta nel 1868 dal dermatologo austriaco Ferdinand Ritter von Hebra)
Acne necrotica miliaris (descritta nel 1928 dal dermatologo francese Raymond Jacques Adrien Sabouraud)
Acnite di Barthélemy (follicolite disseminata descritta nel 1891 dal medico francese Toussaint Barthélemy)
Aplasia cutanea congenita (descritta nel 1767 da Cordon)
Alopecia cicatriziale da sclerodermia
Alopecia parvimaculata
Alopecia cicatriziale da farmaci


Anomalie del colore e del fusto dei capelli o dei peli

Tricoressi nodosa
Anomalie del colore dei capelli
Poliosi circoscritta acquisita
Canizie
Ingrigimento prematuro
Eterocromia
Poliosi
Pili trianguli et canaliculi
Capelli biforcuti
Anomalie del fusto pilifero non classificate
Tricoressi invaginata
Tricoschisi
Tricocalasia
Tricomalacia
Tricoptilosi
Triconodosi
Tricostasi spinulosa
Capelli fragili
Capelli distrofici
Danno ai capelli indotto da sostanze
Anomalie dei capelli non classificate


Irsutismo e ipertricosi

Irsutismo endocrino
Irsutismo da farmaci
Irsutismo idiopatico
Ipertricosi familiare (descritta nel 1572 dal medico bolognese Ulisse Aldrovandi)
Ipertricosi lanuginosa acquisita (descritta nel 1865 da Turner)
Ipertricosi localizzata
Ipertricosi da farmaci
Ipertricosi idiopatica
Ipertricosi associata ad iperplasia gengivale (descritta nel 1873 dal patologo tedesco Rudolf Virchow)
Sindrome di Cantù (ipertricosi congenita descritta nel 1982 dai medici messicani José Maria Cantù, José Sanchez Corona, Alejandro Hernàndez, Zamira Nazará e Diana García Cruz)


Acne comune ed altre eruzioni acneiformi

Acne volgare
Acne comedonica
Acne papulo pustolosa
Acne cistica
Acne indurata
Acne conglobata
Acne escoriata di Brocq (descritta nel 1898 dal dermatologo francese Louis Anne Jean Brocq)
Acne miliare necrotica o varioliforme
Acne tropicale
Acne infantile
Acne tardiva o acne post adolescenziale femminile e maschile)
Acne fulminans (acne conglobata acuta febbrile ulcerosa descritta nel 1959 da Burns e Colville)
Acne da farmaci (es. acne da steroidi)
Iododerma
Bromoderma
Acne clorica o cloracne (descritta nel 1899 dal dermatologo tedesco Karl Herxheimer)
Acne da alghe o kelp acne (eruzione acneiforme da eccesso di iodio, descritta nel 1976 dai dermatologi americani Barry Harrell e Andrew Rudolph)
Acne da olii
Acne da catrami
Acne necrotica o varioliforme
Acne cosmetica
Acne occupazionale
Acne venenata o pomade acne (descritta nel 1954 dal dermatologo israeliano Chaim Berlin)
Acne meccanica (descritta nel 1975 dai dermatologi americani Otto Mills e Albert Kligman)
Acne agminata di Radcliffe Crocker (descritta nel 1903 dal dermatologo inglese Henry Radcliffe Crocker)
Acne cheloidea della nuca (malattia della pelle descritta nel 1869 dal dermatologo ungherese Moriz Kohn Kaposi)
Acne inversa (descritta nel 1989 dal dermatologo tedesco Gerd Plewig e dal dermatologo americano Albert Montgomery Kligman)
Hot Tube folliculitis (follicolite da pseudomonas aeruginosa descritta nel 1976 dai medici americani John Washburn, Jay Jacobson, Elliott Marston e Barbara Thorsen)
Sindrome PAPA (sindrome artrite, pioderma gangrenoso e acne, descritta nel 1997 dai ricercatori americani Noralane Lindor, Todd Arsenault, Herman Solomon, Christine Seidman e Marian McEvoy)


Rosacea, prerosacea ed altre forme di eritrosi

Dermatite periorale (malattia della pelle descritta nel 1956 dal dermatologo americano Henry Lewis)
Rosacea teleangectasica (couperose I stadio)
Rosacea pustolosa (couperose II stadio)
Rosacea ghiandolare o iperplastica (couperose III stadio)
Rinofima (descritto nel 1845 dal dermatologo austriaco Ferdinand Ritter von Hebra)
Rosacea oculare di Arlt (descritta nel 1864 dall'oftalmologo austriaco Carl Ferdinand Ritter von Arlt)
Rosacea lupoide o granulomatosa (descritta nel 1917 dal dermatologo tedesco Felix Lewandowsky come tuberculide rosaciforme)
Rosacea fulminante o rosacea fulminans (descritta nel 1940 come pioderma facciale, dai dermatologi americani Paul O'Leary e Robert Kierland)
Malattia di Morbihan (descritta nel 1957 dal dermatologo francese Robert Degos)
Eritrosi ereditaria (descritta dal neurologo russo Vladimir Michaelowitsch von Bechterew)
Eritrosi pigmentosa mediofacciale o periorale di Brocq (descritta nel 1923 dal dermatologo francese Louis Anne Jean Brocq)
Eritromelanosi follicolare del viso e del collo (descritta nel 1960 dai medici giapponesi Kanehiko Kitamura, Taizo Kato, Yutaka Mishima e Shunro Sonoda)


Cisti follicolari della cute e del tessuto sottocutaneo

Cisti epidermoide
Cisti trichilemmale
Cisti scrotale
Steatocistoma simplex (steatocistoma solitario descritto nel 1982 dal dermatologo americano Martin Brownstein)
Steatocistomi multipli o sebocistomatosi (descritti nel 1873 dal dermatologo britannico William Allan Jamieson)
Cisti cheratiniche
Milium
Miglio multiplo eruttivo (descritto nel 1957 dal dermatologo italo svizzero, nato a Napoli Alfred Guido Miescher)


Altri disturbi del follicolo pilifero

Pseudofollicolite della barba
Idradenite suppurativa
Follicolite occlusiva


Disturbi delle ghiandole sudoripare eccrine

Miliaria rubra
Miliaria cristallina
Miliaria profonda
Ipoidrosi
Granulosi rubra del naso (descritta nal 1901 dal dermatologo svizzero Josef Jadassohn)
Sindrome di Ross (descritta nel 1958 dal neurologo americano Alexander Treloar Ross)


Disturbi della sudorazione e delle ghiandole sudoripare

Bromidrosi (odore sgradevole della pelle)
Cromidrosi (sudore colorato)
Pseudobromidrosi (percezione di odore sgradevole della pelle avvertita solo dal paziente)
Sindrome dell'odore di pesce o trimetilaminuria (descritta il 10 ottobre 1970 dai medici americani James Humbert, Keith Hammond, William Hathaway, Jean Marcoux e Donough O'Brien)
Iperidrosi primaria
Iperidrosi palmo plantare
Iperidrosi secondaria
Ipoidrosi
Anidrosi
Idrosadenite suppurativa (descritta nel 1839 dal chirurgo francese Alfred Armand Louis Marie Velpeau)
Malattia di Fox Fordyce (descritta nel 1902 dai dermatologi americani George Henry Fox e John Addison Fordyce)


ALTRI DISTURBI DELLA CUTE E DEL TESSUTO SOTTOCUTANEO

CHIEDILO ONLINE - PRENOTA VISITA


Vitiligine

Vitiligine acrofaciale
Vitiligine focale
Lip tip syndrome
Vitiligine segmentale o zosteriforme
Vitiligine genitale
Vitiligine generalizzata
Vitiligine universale


Altre patologie associate a disturbi di pigmentazione

Albinismo (descritto nel 1908 dal medico inglese Sir Archibald Garrod)
Albinoidismo (descritto nel 1933 dal medico inglese Edward Alfred Cockayne)
Piebaldismo (descritto nel maggio 1784 dal medico americano John Morgan)
Sindrome di Cross, McKusick e Breen (descritta nel 1967 dai genetisti americani Harold Cross, Victor Almon McKusick e William Breen)
Sindrome di Tietz Smith (malattia ipocromica di cute e capelli, descritta nel settembre 1963 dal pediatra americano Walter Tietz)
Sindrome di Telfer Sugar Jaeger Mulcahy (piebaldismo autosomico dominante associato a sordità)
Ipomelanosi di Ito (incontinentia pigmenti achromians descritta nel 1952 dal dermatologo giapponese Minor Ito)
Ipomelanosi filloide di Happle (descritta nel 1993 dal dermatologo tedesco Rudolf Happle)
Sindrome BADS fenotipo ermellino (malattia della pelle caratterizzata da albinismo oculocutaneo e sordità)
Sindrome di Ziprkowski Margolis (descritta nel 1962 dai medici Leo Ziprkowski ed Emmanuel Margolis)
Sindrome di Griscelli (descritta nel 1978 dai medici francesi Claude Griscelli, Anne Durandy, Delphine Guy Grand, Fritz Daguillard, Claire Herzog e Michel Prunieras e distinta in 2 sottotipi)
Sindrome di Elejalde (ipomelanosi descritta nel 1977 dai medici americani Rafael Elejalde, Aurora Valencia e Enid Gilbert)
Sindrome di Prader Willi (descritta nel 1956 dai pediatri svizzeri Andrea Prader e Heinrich Willi)
Sindrome di Angelman (descritta nel 1965 dal pediatra inglese Harry Angelman)
Sindrome di Woolf (descritta nel 1965 dai medici Charles Martin Woolf, David Dolowitz e Harold Aldous)
Sindrome di Waardenburg tipo 1 (descritta nel 1951 dall'oftalmologo olandese Petrus Johannes Waardenburg)
Sindrome di Waardenburg tipo 2 (descritta nel 1971 dall'internista venezuelano Sergio Arias Cazorla e suddivisa nei sottotipi 2a, 2b, 2c e 2d)
Sindrome di Waardenburg tipo 3 (descritta nel 1971 dall'oftalmologo olandese Petrus Johannes Waardenburg e dall'oftalmologo svizzero David Klein)
Sindrome di Waardenburg tipo 4 o SHAH (associata alla malattia di Hirschsprung e suddivisa nei sottotipi 4a, 4b e 4c)
Sindrome di Menkès (descritta nel 1962 dal pediatra austro americano John Hans Menkès)
Sindrome di Hermansky Pudlak (descritta nel 1959 dagli internisti cechi František Hermanský e Pudlak)
Sindrome di Vogt Koyanagi Harada (descritta nel 1906 dall'oftalmologo svizzero Alfred Vogt e in seguito dagli oftalmologi giapponesi Yoshizo Koyanagi e Einosuke Harada)
Ipomelanosi guttata idiopatica (leucopatia simmetrica progressiva descritta nel 1951 dal dermatologo brasiliano Oswaldo Costa)
Melanocitosi gigante familiare (descritta nel 1984 dal dermatologo egiziano Mohammad Ali El Darouti)
Sindrome di Cole (descritta nel 1976 dal dermatologo americano Harold Newton Cole)
Acromelanosi albo punctata (descritta nel 1964 dal dermatologo tedesco Hermann Werner Siemens)
Acromia parassitaria di Jeanselme (descritta nel 1904 dal medico francese Antoine Edouard Jeanselme)
Macchie di Ivanov (esiti ipocromici postacneici, descritti nel 1925 dal dermatologo russo Vladimir Vladimirovich Ivanov)
Sindrome di Alezzandrini (descritta nel 1959 dal dermatologo argentino Augusto Casalà e dall'oftalmologo argentino Arturo Alberto Alezzandrini)
Sindrome di Davenport Donlan (caratterizzata da ipocromia, sordità, papillomi e contratture muscolari)
Sindrome di Chédiak Higashi (descritta nel 1943 dal pediatra cubano Beguez Cesar, nel 1952 dal medico cubano Alexander Moisés Chédiak e nel 1954 dal pediatra giapponese Otokata Higashi)
Discromatosi simmetrica ereditaria con ipertrofia acrale (descritta nel 1929 dal dermatologo giapponese Ikuzö Töyama)
Leucodermia da farmaci o agenti chimici
Pseudoleucodermia
Leucomelanodermia o discromatosi universale ereditaria (descritta nel 1933 dai dermatologi giapponesi Tokuji Ichikawa e Yoshio Hiraga)
Ipermelanosi post infiammatoria
Melanosi di Riehl (descritta nel 1917 dal dermatologo austriaco Gustav Riehl)
Melanosi periorale di Brocq (descritta nel 1923 dal dermatologo francese Louis Anne Jean Brocq)
Melanodermite lichenoide tossica o melanodermia tossica di Hoffmann Habermann (descritta nel 1917 dal dermatologo tedesco Eric Hoffmann)
Sindrome di Naegeli Franceschetti Jadaassohn (descritta nel 1927 dal dermatologo svizzero Oskar Naegeli e nel 1954 dall'oftalmologo svizzero Adolphe Franceschetti e dal dermatologo svizzero Werner Jadassohn)
Cloasma o melasma
Linea fusca della fronte (descritta nel 1930 dai medici danesi Andersen e Wernoe)
Discromatosi cutanea brachiale acquisita (descritta nel 2000 dai dermatologi italiani Franco Rogioletti e Alfredo Rebora)
Pigmentazione maculosa eruttiva idiopatica (descritta nel 1954 dal dermatologo francese Robert Degos e dal biologo Boris Ossipowski)
Acropigmentazione reticolata (malattia della pelle descritta nel 1953 dal dermatologo giapponese Kanehiko Kitamura)
Acropigmentazione simmetrica (malattia della pelle descritta nel 1924 dal dermatologo giapponese Shoji Dohi)
Sindrome di Hauss Oberste Lehn (dermatopatia pigmentosa reticolare descritta nel 1924 dal dermatologo giapponese Ginji Komaya)
Cute tricolore (descritta nel 1997 dai medici Rudolf Happle, Gotthold Barbi, D. Eckert e Ingo Kennerknecht)
Sindrome di Crigler Najjar di tipo 1 (descritta nel febbraio 1952 dai pediatri americani John Fielding Crigler e Victor Assad Najjar)
Sindrome di Crigler Najjar di tipo 2 (descritta nel 1962 dal medico americano Irwin Monroe Arias)
Emocromatosi ereditaria (descritta nel 1865 dall'internista francese Armand Trousseau)
Terra firma forme dermatosis (descritta nel 1987 dai medici americani Christopher Duncan, Jaime Tschen e John Knox)
Dermatosi neglecta (descritta nel 1995 dai dermatologi inglesi Louise Poskitt, Jeff Wayte, Fenella Wojnarowska e John Wilkinson)
Efelidi
Macchie caffé latte
Lentiginosi unilaterale
Lentiginosi eruttiva
Lentiginosi cardiomiopatica progressiva o sindrome LEOPARD (descritta nel 1936 dai dermatologi americani Ervin Zeisler e Samuel William Becker)
Lentiginosi generalizzata
Ipermelanosi periorbitaria
Lentigo simplex
Lentigo reticolata o ink spot lentigo (descritta nel 1992 dalla dermatologa americana Jean Bolognia)
Acromelanosi progressiva (malattia della pelle descritta nel 1962 dai dermatologi giapponesi Tatsutaka Furuya e Yutaka Mishima)
Ipermelanosi
Melanosi diffusa congenita di Van Bogaert (descritta nel 1948 dal neurologo belga Ludo Van Bogaert)
Malattia di Laugier Hunziker (descritta nel 1970 dai dermatologi svizzeri Paul Laugier e Thomas Hunziker)
Melanosi pustolosa transiente del neonato (lentigginosi neonatale descritta nel 1976 dai neonatologi americani Rajam Ramamurthy, Mridula Reveri, Nancy Esterly, David Fretzin e Rosita Pildes)
Dermatite lichenoide purpurica pigmentata di Gougerot e Blum (descritta nel 1925 dai dermatologi francesi Henri Gougerot e Paul Blum)
Tatuaggio da sali metallici
Tatuaggio
Diabete bronzino (descritto nel 1871 dal patologo francese Charles Emile Troisier)
Sindrome del bambino color bronzo o bronze baby syndrome (descritta nel 1972 dai pediatri americani Arthur Kopelman, Ralph Brown e Gerard Odell)
Pigmentazione da sostanze assunte o iniettate (es. iperpigmentazione da amiodarone)
Clorosi o malattie delle vergini (questa rara anemia microcitica delle giovani donne, può presentarsi con pelle di colore verde, soprattutto al viso)
Argiria o argirosi (pigmentazione cutanea grigio ardesia dovuta ai sali d'argento)
Crisiasi o auriosi (pigmentazione cutanea grigio bluastra dovuta ai sali d'oro)
Idrargiria o idrargirosi (pigmentazione cutanea dovuta ai sali di mercurio)
Bismutia (pigmentazione grigio bluastra della cute, dovuta ai sali di bismuto)
Carotenodermia di von Baelz o aurantiasi (pigmentazione cutanea giallastra da carotenodermia, descritta nel 1896 da von Baelz)
Riboflavinemia (colorazione giallastra di cute e capelli, dovuta ad accumulo di vitamina B2)
Licopenemia (la discromia è dovuta all'accumulo di licopene in cute e mucose)
Ocronosi (descritta nel 1865 dal patologo tedesco Rudolf Virchow e dovuta al deposito di acido omogentisinico nel tessuto connettivo)


Cheratosi seborroica

Sindrome di Leser Trélat (descritta nel 1890 dal chirurgo tedesco Edmund Leser e dal medico francese Ulysse Trélat)


Acanthosis nigricans

Acanthosis nigricans (malattia della pelle descritta nel 1889 dal dermatologo tedesco Paul Gerson Unna)
Acanthosis nigricans indotta da farmaci
Pseudoacanthosis nigricans associata a sovrappeso o insulino resistenza
Acanthosis nigricans maligna


Cheratodermie palmo plantari ereditarie

Cheratodermia diffusa di Thost Unna (descritta dai dermatologi tedeschi Herrmann Arthur Thost e Paul Gerson Unna, rispettivamente nel 1880 e nel 1883)
Cheratodermia palmo plantare diffusa tipo Norrbotten (descritta nel 1980 dal dermatologo svedese Povl Gamborg Nielsen)
Cheratodermia palmo plantare diffusa associata ad ittiosi (descritta nel 1983 dal dermatologo svedese Povl Gamborg Nielsen)
Cheratodermia palmo plantare progressiva di Greither (descritta nel 1952 dal dermatologo tedesco Aloys Greither)
Cheratodermia palmo plantare tipo Nagashima (descritta nel 1977 dal dermatologo giapponese Masaharu Nagashima)
Cheratodermia palmo plantare striata e areata di Wachters (descritta nel 1963 dal dermatologo olandese Daniel Wachters)
Cheratodermia palmo plantare progressiva di Michalowsky (eritrocheratodermia periorifiziale descritta nel 1983 dal dermatologo polacco Roman Michalowsky)
Cheratodermia palmo plantare punctata di Buschke Fischer Brauer (descritta nel 1910 dai dermatologi tedeschi Abraham Buschke, Heinrich Fischer e August Brauer)
Cheratodermia palmo plantare papillomatosa e verrucosa di Jakac Wolf (descritta nel 1975 dai dermatologi croati Dušan Jakac e Anđelko Wolf)
Cheratodermia striata di Brünauer Fuhs Siemens (descritta dal dermatologo austriaco Herbert Fuhs e dai dermatologi tedeschi Stefan Robert Brünauer e Hermann Werner Siemens)
Cheratodermia epidermolitica diffusa di Vörner (descritta nel 1901 dal dermatologo tedesco Hans Vörner)
Cheratodermia epidermolitica diffusa con cheratina tonotubulare (descritta nel 1991 dai dermatologi tedeschi Andrea Wevers, Andreas Kuhn e Gustav Mahrle)
Cheratodermia da loricrina o malattia di Camisa (descritta nel 1984 dai medici americani Charles Camisa e Cindy Rossana)
Malattia di Meleda (descritta nel 1826 dal medico croato Luca Stulli)
Malattia di Naxos (cheratodermia associata a cardiopatia e capelli impettinabili, descritta dal medico greco Nikos Protonotarios)
Malattia di Oudtshoorn (eritema cheratolitico invernale descritto in Sudafrica nel 1977)
Malattia di Papillon Lefèvre (descritta nel 1924 dai dermatologi francesi Paul Henri Papillon e Paul Lefèvre)
Sindrome di Bart Pumphrey (descritta nel 1967 dal dermatologo americano Robert Bart e dall'otorinolaringoiatra americano Robert Earl Pumphrey)
Sindrome di Howell Evans (descritta nel 1958 dai medici britannici William Howel Evans, Richard Bonar McConnell, Cyril Astley Clarke e Philip MacDonald Sheppard)
Sindrome di Huriez (cheratodermia scleroatrofica descritta nel 1968 dai medici francesi Claude Huriez, Marc Deminatti, Pierre Agache e Marc Mennecier)
Sindrome KID (si presenta con cheratite, ittiosi e sordità ed è dovuta ad una mutazione della connessina 26)
Sindrome di Nagaeli Franceschetti Jadassohn (descritta nel 1927 dal dermatologo svizzero Oskar Naegeli)
Sindrome di Olmsted (descritta nel 1927 dal medico americano Harry Olmsted)
Sindrome di Richner Hanhart (descritta nel 1938 dal dermatologo svizzero Hermann Richner e nel 1947 dal genetista svizzero Ernst Hanhart)
Sindrome di Schöpf Schulz Passarge (descritta nel 1971 dai medici tedeschi Erwin Schöpf, Johann Schulz ed Eberhard Passarge)
Sindrome di Vohwinkel (cheratodermia ereditaria mutilans descritta nel 1929 dal dermatologo tedesco Karl Hermann Vohwinkel)
Cheratolisi esfoliativa congenita o disidrosi lamellosa secca (descritta nel 1921 dal dermatologo americano Howard Fox)
Peeling skin syndrome (descritta nel 1982 dai dermatologi americani Stanley Levy e Lowell Goldsmith)
Peeling skin syndrome acrale (descritta nel 2000 negli USA, dai dermatologi Ken Hashimoto, Iltefat Hamzavi, Kazuaki Tanaka e Tor Shwayder)


Altre forme di ispessimento epidermico

Ittiosi acquisita
Leucoplasia orale di Vidal (nota anche come leucoplachia di Schwimmer o leucocheratosi di Besner)
Papillomatosi cutanea florida (carcinoma verrucoso descritto nel 1891 dall'otorinolaringoiatra ungherese Ádám Pollitzer)
Pitiriasi rotonda (descritta nel 1906 dai dermatologi giapponesi Ikuzö Töyama e Yushitaro Matsuura, rispettivamente come come tinea circinata e pityriasis rotunda)
Malattia di Refsum (descritta nel 1945 dal medico norvegese Sigvald Bernhard Refsum)
Ipercheratosi epidermolitica stellata
Reazione ittiosiforme da farmaci
Papillomatosi confluente reticolata di Gougerot e Carteaud (descritta nel 1927 dai dermatologi francesi Henri Gougerot a Alexandre Carteaud)
Dermatosi papulosa nigra (malattia della pelle descritta nel 1925 dal patologo italiano Aldo Castellani)
Paracheratosi granulare ascellare (descritta nel 1991 dai dermatologi americani Alan Northcutt, Donna Nelson e Jaime Tschen)
Cheratosi circoscritta (descritta nel 1966 in Nigeria, dal dermatologo Alan Shrank)
Eritema cheratolitico invernale o malattia di Oudtshoorn (genodermatosi descritta nel 1977 e nota anche come eritrocheratolisi hiemalis)
Cheratodermia del climaterio o malattia di Haxthausen (descritta nell'aprile 1934 dal dermatologo danese Holger Haxthausen)
Cheratodermia acquisita (es. cheratodermia blenorragica, cheratodermia neoplastica, cheratodermia iatrogena, etc)
Ipercheratosi plantare reattiva (nota comunemente come tiloma plantare, callosità o volgarmente calli)
Tiloma interdigitale
Tiloma apicale
Tiloma dorsale
Stuccocheratosi delle estremità (piccole formazioni cheratosiche descritte nel 1965 da Kocsard e Ofner)
Cherinocheratosi papulosa (descritta nel 2004 dai dermatologi tedeschi Rudolf Happle, Joachim Fleiner e Ulrike Loskamp)
Ipercheratosi lenticolare perstans o malattia di Flegel (descritta nel 1958 dal dermatologo tedesco Heinz Flegel)
Cheratosi pilare alba (descritta nel 1890 dal dermatologo francese Louis Anne Jean Brocq)
Cheratosi pilare rubra (descritta nel 1890 dal dermatologo francese Louis Anne Jean Brocq)
Cheratosi pilare rubra facieii
Cheratosi pilare acquisita
Cheratosi pilare rubra atrofizzante o ulerythema ophryogenes (descritta nel 1878 dal dermatologo inglese Sir William James Erasmus Wilson)
Cheratosi follicolare spinulosica decalvante (descritta nel 1905 da Lameris, come ittiosi follicolare)
Lichen spinulosus o spinulosismo (malattia della pelle descritta nel 1883 dermatologo inglese Henry Radcliffe Crocker)
Phrynoderma di Nicholls (descritta nel 1933 dal medico inglese Lucius Nicholls)
Sindrome di Bazex (acrocheratosi paraneoplastica descritta nel 1965 dal dermatologo francese André Bazex)
Sindrome di Bazex Dupré Christol (descritta nel 1964 dai dermatologi francesi André Bazex, Bernadette Christol Jalby e André Dupré)
Acrocheratoelastoidosi di Costa o cheratoelastoidosi marginale (malattia della pelle descritta nel 1952 dal dermatologo brasiliano Oswaldo Costa)
Ipercheratosi palmare filiforme acquisita (cheratodermia punctata descritta nel 1971 dal dermatologo americano Forrest Brown)
Tilosi simmetrica degli alluci (descritta nel 1951 dal dermatologo austriaco Leopold Artz)
Frinoderma o pelle di rospo (ipercheratosi follicolare descritta nel 1933 dal medico cingalese Nicholls e associata ad ipovitaminosi A)
Ipercheratosi reattiva
Dermatite cronica verrucoide delle mani (descritta nel 1905 dal dermatologo italiano Pietro Lodovico Bosellini)
Acrocheratodermia papulo translucente ereditaria di Onwukwe (descritta nel 1973 da Mba Onwukwe, Martin Mihm e Kiyoshi Toda)
Acrocheratodermia papulo translucente reattiva transiente (descritta nel 1996 da English e McCollough come acrocheratodermia acquagenica)


Disturbi dell’eliminazione transepidermica

Malattia di Kyrle (ipercheratosi follicolare e parafollicolare descritta nel 1916 dal dermatologo austriaco Josef Kyrle)
Collagenosi perforante reattiva (descritta nel 1963 dal dermatologo svizzero Paul Laugier)
Elastosi perforante serpiginosa (malattia della pelle descritta nel 1927 dal dermatologo tedesco Heinrich Fischer)


Pioderma gangrenoso

Pioderma gangrenoso (malattia della pelle descritta nel 1930 dai dermatologi americani Louis Brunsting, William Goeckerman e Paul O'Leary)
Pioderma gangrenoso familiare (nelle sue varianti cliniche: ulcerativa, pustolosa, bollosa e vegetativa)


Ulcera da decubito

Piaghe da decubito con interessamento epidermico (I stadio)
Piaghe da decubito con interessamento del derma (II stadio)
Piaghe da decubito con interessamento ipodermico (III stadio)
Piaghe da decubito con interessamento dei tessuti extracutanei (IV stadio)


Disturbi atrofici della cute

Atrofodermia di Pasini Pierini (descritta nel 1923 dal dermatologo milanese Agostino Pasini e dal dermatologo italo argentino Luis Enrique Pierini)
Atrofia bianca di Milian o atrofia alba a placche (descritta nel 1929 dal dermatologo francese Gaston Auguste Milian)
Atrofodermia follicolare o acne vermoulante (atrofodermia vermiculata del volto, descritta nel 1920 dal dermatologo francese Ferdinand Jean Darier)
Follicolite reticulata di Unna o ulerythema acneforme (atrofodermia follicolare descritta nel 1894 dal dermatologo tedesco Paul Gerson Unna)
Atrofia maculosa varioliforme cutanea (descritta nel 1918 dal dermatologo americano Meyer Heidingsfeld)
Atrofodermia lineare di Moulin (descritta nel 1992 dai dermatologi francesi Moulin, Hill, Guillaud, Barrut, Chevallier e Thomas)
Striae distensae, strie rubre o semplicemente smagliature (descritte nel 1773 dal ginecologo americano Johann Georg Röderer)
Anetodermia (descritta nel 1892 dal dermatologo svizzero Josef Jadassohn)
Cicatrice
Cicatrice atrofica
Atrofia cutanea da steroidi topici (nota anche come atrofia cutanea da cortisone)


Disturbi dell'organo adiposo sottocutaneo e altre forme di adiposopatia

Lipoatrofia localizzata di Barraquer Simons (lipodistrofia parziale acquisita o lipodistrofia cefalotoracica progressiva, descritta nel 1906 dal neurologo spagnolo Luis Barraquer Roviralta e nel 1911 dal neurologo tedesco Arthur Simons)
Lipoatrofia addominale centrifuga infantile (descritta nel 1979 da Imamura, Yamada, Yamamoto e Yamanishi)
Lipoatrofia da farmaci (es. insulina, steroidi, etc)
Pannicolopatia edemato fibro sclerotica (nota anche come PEFS e impropriamente denominata cellulite)
Lipogranuloma primitivo (es. ipertiroidismo, disturbi del metabolismo del calcio, etc)
Lipogranuloma secondario (es. siliconoma, paraffinoma, etc)
Lipogranuloma post traumatico (noto anche come citosteatonecrosi)
Panatrofia di Gowers (descritta nel 1903 da Gowers)
Lipogranulomatosi di Farber (descritta nel 1952 dal pediatra americano Sidney Farber)
Pannicolite infettiva
Pannicoloma
Lipoma (es. lipoma comune, lipoma spinocellulare, lipoma pleomorfo, etc)
Angiolipoma e angiomiolipoma cutaneo
Lipomatosi benigna simmetrica (descritta nel 1846 dal chirurgo inglese Sir Benjamin Collins Brodie)
Lipomatosi calcificante bilaterale simmetrica di Mattioli Foggia Raso
Lipomatosi dolorosa di Dercum (descritta nel 1892 dal neurologo americano Frances Xavier Dercum)
Lipomatosi diffusa
Adenolipomatosi cervicale o collo di Madelung (descritta nel 1888 dal chirurgo tedesco Otto Wilhelm Madelung e nel 1898 da Launouis e Bensaude)
Ibernoma o pseudolipoma (descritto nel 1906 dall'anatomista tedesco Friedrich Sigmund Merkel)
Liposarcoma (descritto nel 1857 dal patologo tedesco Rudolph Virchow)
Lipoatrofia totale
Sindrome di Lawrence Seip o sindrome di Berardinelli (descritta nel 1954 dall'endocrinologo brasiliano Waldemar Berardinelli)
Lipoatrofia semicircolare (descritta nel 1974 dai dermatologi austriaci Wolf Gschwandtner ed Heinrich Münzberger)
Lipoatrofia anulare (descritta nel 1953 da Ferreira Marques)
Lipoatrofia parziale familiare di tipo 1 (nota anche come variante Kobberling o FPLD1)
Lipoatrofia parziale familiare di tipo 2 (nota anche come variante Dunnigan o FPLD2)
Lipoatrofia parziale familiare di tipo 3 (FPLD3)
Lipodistrofia associata ad infezione da HIV
Adiposopatia associata ad insulino resistenza o sindrome metabolica (descritta nel 1988 dall'endocrinologo americano Gerald Reaven)
Sindrome CANDLE (dermatosi neutrofila atipica cronica con lipodistrofia e alta temperatura, descritta nel 2010 dai dermatologi Antonio Torrelo, Sapna Patel, Isabel Colmenero, Dolores Gurbindo, Francisco Lendínez, Angela Hernández, Juan Carlos López Robledillo, Ali Dadban, Luis Requena e Amy Paller)
Sindrome di Nakajo Nishimura (descritta nel 1939 dal dermatologo giapponese Atsushi Nakajo)


Disturbi ipertrofici della cute

Cheloide (malattia della pelle descritta nel 1806 dal dermatologo francese Jean Louis Alibert)
Cicatrice ipertrofica
Pachidermia


Fibromatosi superficiali e profonde

Fibromatosi palmare o malattia di Dupuytren (descritta nel 1831 dal chirurgo francese Baron Guillaume Dupuytren)
Fibromatosi fasciale plantare o malattia di Ledderhose (descritta nel 1894 dal chirurgo tedesco Georg Ledderhose)
Induratio penis plastica o malattia di La Peyronie (fibromatosi del pene descritta nel 1743 dal chirurgo francese François Gigot de La Peyronie)
Heloderma o knuckle pads (descritta nel 1893 dal medico inglese Sir Archibald Edward Garrod)
Pachidermodattilia (descritta nel 1973 dai dermatologi francesi André Bazex, André Dupré e Teillard)
Fibromatosi giovanile multipla ialina (descritta nell'ottobre 1967 dai medici polacchi Edward Drescher, Stanislaw Woyke, Czeslaw Markiewicz e Stanislaw Tegi)
Fibromatosi disseminata dolorosa (ialinosi sistemica descritta nel 1978 dai medici francesi Christian Nézelof, Letourneux Toromanoff, Claude Griscelli, Robert Girot, Jean Marie Saudubray e Pierre Mozziconacci)
Sindrome di Winchester (descritta nel 1969 dai medici americani Patricia Winchester, Herman Grossman, Wan Ngo Lim e Shannon Danes)
Fibrosi nefrogenica sistemica (descritta nel 2000 dai medici americani Shawn Cowper, Howard Robin, Steven Steinberg, Lyndon Su, Samardeep Gupta e Philip LeBoit)
Distrofia fasciale congenita o stiff skin syndrome (descritta nel 1971 dalla dermatologa francese Nancy Burton Esterly e dal genetista americano Victor Almon McKusick)


Disturbi granulomatosi della cute e del tessuto sottocutaneo

Granuloma anulare (malattia della pelle descritta dai dermatologi inglesi Thomas Colcott Fox, nel 1895 ed Henry Radcliffe Crocker, nel 1902)
Granuloma anulare perforante generalizzato (descritto nel 1973 dai dermatologi americani Christopher Duncan, Jerry Smith, e John Knox)
Granuloma anulare papuloso (descritto nel 1964 dal dermatologo americano Donald Moyer)
Granuloma anulare generalizzato
Granuloma anulare sottocutaneo
Necrobiosi lipoidica diabeticorum (descritta nel 1930 dal dermatologo austriaco Moriz Oppenheim e nel 1932 dal dermatologo ceco Erich Urbach)
Necrobiosi lipoidica non diabetica
Granulomatosi disciforme cronica e progressiva di Miescher e Leder (granuloma di Miescher)
Granuloma faciale
Granuloma da corpo estraneo
Reazione al materiale da sutura
Barber's hair sinus
Granuloma cutaneo
Oleoma
Oleogranuloma
Granuloma multiforme
Lipogranuloma idiopatico sclerosante
Granuloma da olio
Paraffinoma (descritto nel settembre 1906 dal dermatologo americano Meyer Heidingsfeld)
Granuloma da silice
Dermatite granulomatosa interstiziale o sindrome di Ackerman (descritta nel 1993 dai dermatologi americani Albert Bernard Ackerman, Ying Guo, Patricia Ann Vitale e Katrien Vossaert)
Granuloma cutaneo o del sottocutaneo


Lupus eritematoso

Lupus eritematoso (malattia autoimmunitaria descritta nel 1827 dal dermatologo francese Pierre François Olive Rayer)
Lupus eritematoso discoide o LED (lupus eritematoso cronico descritto nel 1833 dal dermatologo francese Pierre Louis Alphee Cazenave)
Lupus eritematoso cronico lineare dell'infanzia (descritto nel 2002 dai dermatologi americani Justin Green e Donald Baker)
Lupus eritematoso cronico lineare dell'adulto (descritto nel 1999 dai dermatologi francesi Nadia Bouzit, Pierre Grézard, François Wolf, Brigitte Balme ed Henri Perrot)
Lupus eritematoso subacuto (descritto nel 1979 dai dermatologi americani Richard Sontheimer, Jesse Thomas e James Gilliam)
Lupus non tubercolare
Lupus eritematoso profondo (descritto nel 1869 dal dermatologo ungherese Moriz Kohn Kaposi e nel 1940 dal dermatologo americano Samuel Irgang)
Lupus eritematoso tumido (descritto nel 1909 dal dermatologo tedesco Erich Hoffman)
Lupus eritematoso verrucoso
Lupus eritemato follicolare di Besnier
Lupus pernio o chilblain lupus erythematosus (malattia della pelle descritta nel 1889 dal dermatologo francese Ernest Henri Besnier)
Panniculite lupica (descritta nel 1833 dal dermatologo ungherese Moriz Kohn Kaposi)
Lupus eritematoso neonatale (descritto nel 1954 dai dermatologi americani Hal McCuistion ed Eugene Schoch)
Sindrome di Rowell (descritta nel 1963 dai dermatologi scozzesi Neville Rowell, Swanson Beck e John Anderson)


Calcinosi cutanea

Calcinosi cutanea distrofica (descritta nel 1575 dal medico italiano Vittore Trincavella)
Calcifilassi (ulcerazione ischemica della pelle descritta nel 1962 dall'endocrinologo ungherese Hans Hugo Bruno Seyle)
Calcolo cutaneo
Calcinoma nodulare di Winer (descritto nel 1952 dal dermatologo americano Louis Winer)
Calcinosi acrale
Calcinosi scrotale (descritta nel 1883 da Lewinski)
Calcinosi esogena o iatrogena
Calcinosi cutanea traumatica
Calcinosi cutanea metastatica



Morfea e altri disturbi localizzati del tessuto connettivo

Sclerodermia (descritta a Napoli il 27 giugno 1753, dal medico salernitano Carlo Curzio di Polla)
Morfea superficiale e profonda
Morfea guttata madreperlacea
Morfea guttata pigmentata
Morfea generalizzata e morfea profonda
Morfea a placche e morfea lineare
Morfea frontoparietale a colpo di sciabola
Atrofodermia autorisolutiva degli arti superiori o SALA (descritta nel 1997 dai dermatologi giapponesi Toyoko Inazumi, Junko Kawashima, Shingo Tajima e Takeji Nishikawa)
Morfea pansclerotica invalidante (descritta nel 1980 dai dermatologi José Luis Dìaz Pérez, Suzanne Marie Connolly e Richard Winkelmann)
Sclerodermia localizzata indotta da iniezioni di vitamina K (tipica distribuzione a cintura da cowboy con revolver)
Displasia dermica facciale focale autosomica dominante di tipo 1 (sindrome di Brauer)
Displasia dermica facciale focale autosomica recessiva di tipo 2 (sindrome di Jensen)
Displasia dermica facciale focale di tipo 3 (sindrome di Setleis)
Morfea della mucosa orale (descritta nel 2012 dai medici svizzeri Min Moon Tang, Michael Bornstein, Nathalie Irla, Helmut Beltraminelli, Tommaso Lombardi e Luca Borradori)
Morfea mista
Sindrome eosinofilia mialgia (descritta nel New Mexico, nell'ottobre 1989)
Sindrome dell'olio tossico (descritta in Spagna nel mese di maggio 1981)
Sclerodattilia
Sindrome di Thibierge Weissenbach o sindrome CREST (Calcinosi cutanea, fenomeno di Raynaud, Esofagopatia, Sclerodattilia, Teleangectasie)
Papule di Gottron (papule violacee associate a dermatomiosite e descritte nel 1930 dal dermatologo tedesco Heinrich Adolf Gottron)
Acrodermatite cronica atrofizzante di Herxheimer (descritta nel 1883 da Alfred Buchwald e nel 1902 dal dermatologo tedesco Karl Herxheimer)
Poichilodermia vascolare atrofizzante (descritta nel 1906 dal pediatra americano Abraham Jacobi)
Poichilodermia prereticulotica
Dactilolisi spontanea (ainhum)
Banda costrittiva delle estremità
Pseudo ainhum
Pseudosclerodermia
Scleredema di Buschke (descritto nel 1902 dal dermatologo tedesco Abraham Buschke)
Sclerodermia diabetica
Sclerema dei neonati o sclerema neonatorum (descritto nel 1784 dal pediatra inglese Michael Undermwood)
Elastosi cutanea o strie elastosiche (elastosi lineare focale descritta nel 1989 dai dermatologi americani John Burket, Alvin Zelickson e Steven Padilla)
Elastoressi papulosa o collagenoma eruttivo (descritto nel 1966 da Cramer)
Elastodistrofia ereditaria o elastoressi generalizzata (descritta nel 1929 dal dermatologo svedese James Victor Strandberg e dall'oftalmologa svedese Ester Elizabeth Gröenblad)


Manifestazioni cutanee in corso di vasculite e altre angiopatie

Arterite a cellule giganti di Horton (descritta nel 1890 dal chirurgo inglese Jonathan Hutchinson)
Panarterite nodosa dell'adulto (descritta nel 1852 dal patologo austriaco Karl Rokitansky)
Panarterite nodosa cutanea (descritta nel 1866 dai medici tedeschi Adolf Kussmaul e Rudolf Robert Maier)
Panarterite nodosa infantile e giovanile (descritta nel 1870 dal pediatra inglese Samuel Jones Gee)
Malattia di Kawasaki (descritta nel 1967 dal pediatra giapponese Tomisaku Kawasaki)
Granulomatosi di Wegener (descritta nel 1930 dal patologo tedesco Friedrich Wegener)
Vasculite livedoide (descritta nel 1967 dai dermatologi americani James Bard e Richard Winkelmann)
Erythema elevatum diutinum (descritto nel 1888 dal patologo inglese Jonathan Hutchinson)
Capillarite cronica purpurica o malattia di Schamberg (descritta nel 1901 dal dermatologo americano Jay Frank Schamberg)
Lichen aureus di Calnan (noto anche come lichen purpurico di Haber e Martin)
Dermatite ocra degli arti inferiori
Sindrome da anticorpi antifosfolipidi o sindrome di Hughes (descritta nel 1983 dal reumatologo inglese Graham Robert Vivian Hughes)
Eczematide like purpura (descritta nel 1953 dai dermatologi greci Christoforus Doucas e Ioannis Kapetanakis)
Orticaria vasculite (malattia della pelle descritta nel 1973 dal reumatologo americano Frederic Clement Mcduffie)
Livedo racemosa (descritta nel 1907 dal dermatologo viennese Salomon Ehrmann)
Sindrome di Sneddon (descritta nel 1965 dal dermatologo inglese Ian Bruce Sneddon)
Cutis marmorata teleangectasica congenita (descritta nel 1922 dal pediatra tedesco Cato Van Lohuizen)
Vasculite nodulare di Bazin (descritta nel 1861 dal dermatologo francese Antoine Pierre Ernest Bazin)
Vasculite cutanea


Malattie psicocutanee e stati ansiosi di interesse dermatologico e venereologico

Tricotillomania o tricomania (mania di strapparsi i capelli o i peli, descritta nel 1889 dal dermatologo francese François Henri Hallopeau)
Tricotemnomania (mania di tagliarsi i capelli)
Tricofagia (mania di ingerire peli o capelli)
Sindrome di Rapunzel (tricofagia con tricobezoari intestinali, descritta nel 1968 dai medici americani Edwin Vaughan, John Sawyers e William Scott)
Onicotillomania (mania di danneggiarsi le unghie o i tessuti periungueali)
Onicofagia (mania di mangiarsi le unghie)
Delirio di parassitosi o malattia di Ekbom (descritta nel 1938 dal neurologo svedese Karl Axel Ekbom)
Acarofobia (descritta nel 1894 dal dermatologo francese Georges Thibièrge)
Dismorfofobia e delirio dismorfofobico (paura di apparire deformi)
Sindrome di Gardner Diamond (nota anche come porpora psicogena o sindrome delle ecchimosi dolorose)
Patomimia ed altre dermatiti autoindotte
Acne escoriata di Brocq (descritta nel 1898 dal dermatologo francese Louis Anne Jean Brocq)
Tic da leccamento o mordicchiamento delle labbra (lip licker's dermatitis)
Bromidrosi soggettiva, bromidrosifobia, pseudobromidrosi e delirio di bromidrosi
Tricofobia o chaetofobia (paura dei capelli)
Alopeciafobia (paura di perdere i capelli)
Euterofobia (paura di arrossire)
Melainomania e talassomania (indicano rispettivamente il bisogno ossessivo di abbronzatura e di mare)
Dermatofobia (paura delle malattie alla pelle, nota anche come dermatopatofobia o dermatosiofobia)
Venereofobia (es. sifilofobia, aidsfobia, fobia da papillomavirus, candida fobia e altre venereonevrosi)
Sindrome di Münchhausen (descritta nel 1951 dall'endocrinologo inglese Sir Richard Alan John Asher)
Sindrome di Polle o Sindrome di Münchhausen per procura (descritta nel 1979 dai medici britannici Verity, Winckworth, Burman, Stevens e White)
Dermatite autogenica (descritta nel 1957 dal medico americano John Chapman)
Sindrome di Meadow (descritta nel 1977 dal pediatra inglese Sir Samuel Roy Meadow)
Poressia o porexia (descritta nel 2008 dalla dermatologa americana Mary Lupo)
Tanoressia o tanorexia (descritta nel 2001 dallo scrittore americano David Sedaris)
Allucinazioni cutanee (descritte nel 1928 dalla psichiatra neozelandese Mary Rushton Barkas)
Autolesionismo intenzionale (repetitive self harm syndrome)
Autolesionismo nella sindrome di Cornelia de Lange (descritto nel 1916 dal medico tedesco Winfried Robert Clemens Brachmann e nel 1933 dalla pediatra olandese Cornelia de Lange)
Autolesionismo iatrogeno (autolesionismo da farmaci)
Altre forme di autolesionismo involontario o SIB (self injurious behavior)


Altri disturbi della cute e del tessuto sottocutaneo

Granuloma piogenico o angioma eruttivo (malattia della pelle descritta nel 1897 dai chirurghi francesi Antonin Poncet e Louis Dor)
Patologia cutanea factitia autoindotta (simulazione)
Linfedema factitio o sindrome di Secretan (descritto nel 1901 dal medico svizzero Henri Francois Secretan)
Linfedema congenito o malattia di Milroy (descritto nel 1863 dal patologo tedesco Rudolph Carl Virchow)
Linfedema ereditario a comparsa tardiva o malattia di Meige (descritto nel 1898 dal neurologo francese Henri Meige)
Papillomatosi verrucosa iatrogena (es. da radioterapia, chirurgia, etc)
Elefantiasi verrucosa nostra del Castellani (malattia della pelle descritta il 2 novembre 1933 dal patologo italiano Aldo Castellani)
Escoriazione neurotica (descritta nel 1875 dal dermatologo inglese Sir William James Erasmus Wilson)
Porpora psicogena o sindrome di Gardner Diamond (descritta nel 1955 dai pediatri americani Frank Gardner e Louis Klein Diamond)
Dermatillomania o compulsive skin picking (descritta nel 1875 dal neurologo britannico Samuel Alexander Kinnier Wilson)
Sindrome di Sweet (dermatosi neutrofila acuta febbrile descritta nel 1964 dal dermatologo inglese Robert Douglas Sweet)
Papulosi atrofizzante maligna o malattia di Degos (inizialmente descritta nel 1941 dall'anatomopatologo austriaco Walter Köhlmeier e riconosciuta come distinta entità il 12 febbraio 1942 dal dermatologo francese Robert Degos e dai suoi colleghi Delort e Tricot)
Cellulite eosinofila o sindrome di Wells (descritta nel 1971 dal dermatologo inglese George Crichton Wells)
Ipocheratosi palmo plantare circoscritta (descritta nel 2001 dai dermatologi Amparo Pérez, Arno Rütten, Reinhard Gold, Francisco Urbina, Carlos Misad, Maria José Izquierdo, Celia Requena, Adolfo Aliaga, Heinz Kutzner e Luis Requena)
Papule piezogeniche dei piedi (descritte nel 1968 dai dermatologi americani Walter Brown Shelley e Howard Rawnsley)
Blaschkite dell'adulto (descritta nel 1990 dai dermatologi francesi Edouard Grosshans e Liliane Marot)
Fenomeno di Arlecchino nel neonato (Harlequin colour change, descritto nel 1952 dai neonatologi americani Gerald Neligan e Leonard Strang)
Ulcera cutanea
Ulcera cronica
Ulcera neurotrofica
Ulcera neuropatica del piede
Ulcera tropicale (descritta nel 1852 dal medico francese Jean Dominique Philippe Auguste Vinson come ulcera del Mozambico)
Ulcera traumatica
Mucinosi cutanea focale
Lichen mixedematoso (descritto nel 1906 dal dermatologo francese William Auguste Dubreuilh)
Sindrome REM o mucinosi eritematosa reticolare (descritta nel 1974 dai dermatologi tedeschi Gerd Klaus Steigleder, Heinz Gartmann e Ute Linker)
Mucinosi cutanea a placche
Mucinosi cutanea giovanile autolimitante
Scleromixedema o sindrome di Arndt Gottron (descritta nel 1954 dai dermatologi tedeschi Georg Arndt e Heinrich Adolf Gottron)
Iperplasia angiolinfoide con eosinofilia (descritta nel 1969 dal dermatologo inglese George Crichton Wells e dal patologo inglese Ian Wesley Whimster)
Malattia di Kimura (descritta in Cina nel 1937 da Kimm e Szeto)
Linfocitoma infiltrante
Eritema arciforme e palpabile migrante o EMAP (descritto nel 1999 dai dermatologi tedeschi Alexander Steinmann, Michael Gummer, Monika Agathos e Reinhard Breit)
Cheratosi lichenoide benigna (descritta nel 1966 dai patologi americani Maj Lee Lumpkin ed Elson Bowman Helwig)
Cheratosi lichenoide cronica (descritta nel 1885 dal dermatologo ungherese Moriz Kohn Kaposi come lichen acuminato verrucoso e reticolato)
Cheratosi lichenoide striata
Dermatite lichenoide a cellule giganti
Dermatite lichenoide discoide essudante
Dermatite lichenoide anulare giovanile (annular lichenoid dermatitis of youth o ALDY)
Sindrome di Sulzberger Garbe o malattia oid oid (dermatite essudativa discoide e lichenoide, descritta nel 1937 dal dermatologo americano Marion Baldur Sulzberger e dal dermatologo canadese William Garbe)
Sindrome di Ascher (descritta nel 1920 dall'oftalmologo ceco Karl Wolfgang Ascher)
Acrodermatite enteropatica da malassorbimento di zinco o sindrome di Danbolt Closs (descritta nel 1942 dai dermatologi norvegesi Niels Christian Gauslaa Danbolt e Karl Philipp Closs)
Sindrome sgombroide o histamine fish poisoning (sindrome prurito lipotimia, descritta il 17 aprile 1828 dal medico scozzese Patrick Henderson)
Melanocitoma epitelioide pigmentato (descritto nel 2004 dai dermatologi americani Artur Zembowicz, Aidan Carney e Martin Mihm)



ALTRE PATOLOGIE DI INTERESSE DERMATOLOGICO

CHIEDILO ONLINE - PRENOTA VISITA


Amebiasi cutanea

Amebiasi cutanea
Balanite amebica (descritta nel 1924 da Straub come amebiasi venerea)


Tubercolosi di interesse dermatologico

Tubercolosi cutanea primaria
Lupus volgare (descritto nel 1803 dal dermatologo inglese Robert Willan)
Lupus volgare tumido
Ulcera tubercolare
Lupus mutilans
Tubercolosi verrucosa
Tubercolosi fungosa serpiginosa
Tubercolosi metastatica
Scrofuloderma
Tuberculide
Tuberculide nodulare
Tuberculide papulonecrotica
Eritema nodoso dovuto alla tubercolosi
Eritema indurato di Bazin (malattia della pelle descritta nel 1861 dal dermatologo francese Antoine Ernest Pierre Bazin)
Lichen scrofulosorum
Gomma tubercolare
Tubercolosi lichenoide di Pautrier (descritta nel 1937 dal dermatologo francese Lucien Marie Pautrier)
Tromboflebite tubercolare cutanea (descritta nel 1901 dal dermatologo italo tedesco Luigi Philippson)


Taluremia (interessamento cutaneo)

Taluremia o tularemia (febbre dei conigli descritta nel 1911 dai chirurghi americani George McCoy e Charles Chapin)


Brucellosi cutanea

Manifestazioni cutanee in corso di brucellosi (descritte nel 1897 dal chirurgo giapponese Matthew Louis Hughes)


Melioidosi

Melioidosi cutanea (descritta nel 1911 dal patologo inglese Alfred Whitmore)


Erisipeloide

Mal rossino o eresipeloide (malattia della pelle descritta nel 1884 dal microbiologo tedesco Anton Julius Friedrich Rosenbach)


Lebbra (malattia di Hansen)

Lebbra indeterminata
Lebbra tubercoloide
Lebbra tubercoloide borderline
Lebbra lepromatosa borderline
Lebbra lepromatosa
Lebbra lepromatosa diffusa
Eritema nodoso dovuto alla lebbra
Lebbra di Lucio
Fenomeno di Lucio
Lebbra Reazione di tipo 1
Malattia di Hansen


Infezione da altri micobatteri

Granuloma da acquario (descritto nel 1926 dal medico americano Joseph Aronson)
Ulcera del Buruli (malattia della pelle associata ad infezione da Mycobacterium ulcerans e descritta nel 1897 dal medico inglese Albert Cook)
Infezione da micobatteri atipici


Listeriosi cutanea


Scarlattina

Esantema puntiforme (descritto nel 1564 dal medico siciliano Giovanni Filippo Ingrassia)


Infezione meningococcica


Setticemia streptococcica


Altre forme di setticemia

Macchie di Janeway (descritte nel 1899 dal medico americano Edward Gamaliel Janeway)
Setticemia che coinvolge la cute


Bartonellosi

Malattia di Carriòn o verruca peruviana (in onore dello studente di medicina Daniel Alcides Carriòn Garcìa, deceduto il 5 ottobre 1885)
Angiomatosi bacillare (descritta nel 1983 dai medici americani Mark Stoler, Thomas Bonfiglio, Roy Steigbigel e Marcus Pereira)
Bartonellosi


Erisipela

Eresipela facciale
Eresipela serpens (descritta nel XIX secolo, dal chirurgo inglese William Morrant Baker)
Eresipela degli arti inferiori


Altre malattie batteriche di interesse dermatologico

Sindrome da shock tossico
Rinoscleroma
Infezione da rodococco
Infezione cutanea da Pseudomonas aeruginosa


Sifilide congenita

Diastema di Gaucher (descritta nel 1899 dal dermatologo francese Philippe Charles Ernest Gaucher)


Sifilide precoce

Sifiloma genitale
Sifiloma perianale
Sifiloma extragenitale
Sifilide primaria
Balanite sifilitica di Follmann (rara balanite pustolosa in corso di sifilide primaria e descritta nel 1948 da Follmann)
Sifilide secondaria
Sifilide secondaria maculare (roseola sifilitica)
Roseola paradossa bianca di Pasini (descritta nel 1935 dal dermatologo milanese Agostino Pasini)
Sifilide secondaria papulosa (sifiloderma)
Sifilide secondaria nodulare
Sifilide secondaria psoriasiforme
Condilomi piani della sifilide
Sifilide secondaria del cavo orale
Sifilide secondaria localizzata alle tonsille
Alopecia sifilitica (alopecia a piccole chiazze di Lee McCarthy, alopecia areolare en clairières o moth eaten alopecia)
Eritema nodoso sifilitico (descritta nel 1880 dal dermatologo francese Charles Mauriac)


Sifilide tardiva

Neurosifilide sintomatica
Neurosifilide asintomatica


Altre e non specificate forme di sifilide


Infezione gonococcica

Cervicite gonococcica
Uretrite gonococcica
Cistite gonococcica
Vulvovaginite gonococcica
Bartolinite gonococcica
Infezione gonococcica oculare
Faringite gonococcica
Sindrome di Fitz Hugh Curtis
Sindrome artrite dermatite
Setticemia gonococcica
Gonorrea


Linfogranuloma venereo


Infezioni da clamidia a trasmissione sessuale

Uretrite da Clamidia
Cervicite da Clamidia
Salpingite da Clamidia


Ulcera molle venerea o cancroide

Ulcera molle (descritta nel 1842 dal dermatologo francese Basserau e nel 1889 dal dermatologo italiano Augusto Ducrey)
Ulcera mista di Rollet (presenza contemporanea nella stessa lesione, di sifilide primaria e ulcera molle, descritta nel 1859 dal dermatologo francese Pierre Rollet)


Granuloma inguinale (donovanosi)


Tricomoniasi urogenitale


Infezione da micoplasmi


Infezioni da gardnerella vaginalis

Vaginosi batterica
Uretrite da gardnerella con odore di pesce marcio


Infezioni anogenitali da herpes virus

Herpes genitale
Herpes analis
Herpes anogenitale


Condilomi acuminati (verruche anogenitali o creste di gallo)


Malattia sessualmente trasmessa non specificata


Sifilide endemica non venerea (bejel)


Framboesia

Framboesia primaria (descritta nel 1905 dal patologo italiano Aldo Castellani)
Gangosa
Pian


Pinta (carate)


Febbri ricorrenti


Altre infezioni da spirochete

Stomatite gangrenosa, noma o cancrum oris (descritta nel 1848 dal medico francese Jules Tourdes)
Angina di Plaut Vincent o bocca da trincea (descritta nel 1894 dal medico tedesco Hugo Carl Plaut e nel 1896 dal medico francese Jean Hyacinthe Vincent)
Gengivite acuta ulcerativa necrotizzante
Malattia di Lyme (descritta nel 1975 dal reumatologo americano Allen Steere)
Infezione da Borrellia burgdorferi
Eritema cronico migrante (descritto nel 1909 dal dermatologo svedese Arvid Afzelius)
Linfocitoma cutis


Tifo esantematico


Febbre maculosa (rickettsiosi da puntura di zecca)


Tick borne lymphadenopathy o TIBOLA (linfoadenopatia trasmessa da zecche, descritta nel 1997 dagli infettivologi europei Didier Raoult, Andras Lakos, Florence Fenollar, Jean Beytout, Philippe Brouqui e Pierre Edouard Fournier)


Febbre da morso di zecca africana (descritta nel 1911 dall'infettivologa Patricia Nuttall)


Febbre maculosa (rickettsiosi da puntura di zecca)


Febbre Q


Altre rickettsiosi


Febbre dengue emorragica


Infezioni da Herpes simplex

Eczema erpetico o eruzione varicelliforme di Kaposi (herpes disseminato, descritto nel 1887 dal dermatologo ungherese Moriz Kohn Kaposi)
Infezione da herpes simplex
Herpes simplex labiale
Gengivostomatite erpetica
Stomatite erpetica
Infezione primaria oculare
Cheratite erpetica
Cheratocongiuntivite erpetica
Herpes dei lottatori (descritto nel 1964 come herpes gladiatorum o scrumpox)
Herpes simplex disseminato


Varicella


Herpes zoster (fuoco di Sant'Antonio)

Herpes zoster oticus o sindrome di Ramsay Hunt (descritta nel 1907 dal neurologo americano James Ramsay Hunt)
Herpes zoster oftalmico
Herpes zoster disseminato
Herpes zoster associato a nevralgia posterpetica


Vaiolo


Vaiolo delle scimmie


Morbillo


Rosolia


Verruche virali

Verruche comuni
Verruche filiformi
Verruche volgari delle mani
Verruche plantari
Verruche plantari a mosaico
Verruche piane
Verruche dei macellai
Epidermodisplasia verruciforme di Lewandowsky e Lutz
Papulosi bowenoide della vulva e del pene
Iperplasia epiteliale focale o malattia di Heck (descritta nel 1961 dal Dott. John Heck ed associata ad infezione da HPV 13, 32 e 6)


Altre infezioni virali caratterizzate da lesioni della cute e delle mucose, non classificate altrove

Vaiolo Bovino (cowpox)
Ectima contagioso (ORF)
Vaccinia
Mollusco contagioso (descritto nel 1817 dal dermatologo inglese Thomas Bateman)
Esantema subitum (noto anche come roseola infantum o sesta malattia, descritta il 18 ottobre 1913 dal pediatra americano John Zahorsky)
Megaloeritema infettivo (nota anche come quinta malattia e descritta nel 1799 dal dermatologo inglese Robert Willan)
Malattia mani piedi bocca (descritta nel 1897 dal batteriologo tedesco Friedrich August Johannes Loeffler)
Sindrome guanti calzini (sindrome papulo purpurica descritta nel 1990 dai dermatologi europei Monika Harms, Robert Feldmann e Jean Hilaire Saurat)
Sindrome APEC (esantema perflessurale asimmetrico dell'infanzia descritto nel 1962 dai dermatologi americani Matthew Brunner, Louis Rubin e Frank Dunlap)
Pseudoangiomatosi eruttiva (malattia esantematica descritta nel 1969 dai pediatri americani James Donald Cherry, John Bobinski, Frances Horvath e George Comerci)
Herpangina o stomatite vescicolare (descritta nel 1920 dal pediatra americano John Zahorsky)
Malattia piedi e bocca (afta epizootica descritta nel 1967 dai ricercatori Armstrong, Davie ed Hedger)
Tanapox (malattia da poxvirus osservata nel 1971 dal gruppo di lavoro coordinato dal microbiologo scozzese Allan Watt Downie)


Manifestazioni cutanee associate ad infezione da HIV

Infezioni opportunistiche di interesse dermatologico
Sindrome infiammatoria da immunostimolazione o sindrome IRIS (immune reconstitution inflammatory syndrome)


Malattia da cytomegalovirus


Mononucleosi infettiva


Infezioni da dermatofiti (tigne)

Tigna del cuoio capelluto (tinea capitis)
Kerion celsi
Tigna favosa (favo)
Tigna della barba (tinea barbae)
Tigna del viso (tinea faciei)
Onicomicosi da dermatofiti (tinea unguium)
Onicomicosi totale distrofica
Onicomicosi subungueale distale e laterale
Onicomicosi subungueale prossimale
Onicomicosi bianca superficiale (descritta nel 1966 dal dermatologo americano Nardo Zaias)
Onicomicosi
Tigna della mano (tinea manum)
Tigna del piede o piede d'atleta (tinea pedis)
Tigna interdigitale dei piedi
Piede a moccassino
Tigna del corpo (tinea corporis)
Tigna imbricata (tokelau)
Tinea cruris o della coscia (malattia della pelle descritta nel 1854 dal dermatologo tedesco Friedrich Wilhelm Felix von Bärensprung)
Tigna inguinale (tinea inguinalis o eczema marginato di Hebra)
Tigna profonda
Tigna incognita
Tigna granulomatosa o granuloma tricofitico di Majocchi (descritta nel 1883 dal dermatologo italiano Domenico Majocchi)
Dermatofitosi disseminata
Favide di Ambrosoli (descritta nel 1925 dal dermatologo italiano Gian Angelo Ambrosoli)
Micetoma, maduromicosi o piede di Madura (descritto nel 1874 dal medico inglese Henry Vandyke Carter)
Granuloma tricofitico di Majocchi (descritto nel 1883 dal dermatologo italiano Domenico Majocchi)


Altre micosi superficiali

Pitiriasi versicolor , detta anche fungo di mare (descritta nel 1846 dal dermatologo tedesco Karl Ferdinand Eichstedt)
Tinea nigra (cheratomicosi nigricans palmare)
Tricosporosi bianca o piedra alba (descritta nel 1865 dal medico tedesco Hermann Beigel)
Tricosporosi nera (tricomicosi nodulare)
Follicolite pitirosporica da malassezia furfur
Malassezia (pityrosporum) folliculitis
Dermatomicosi
Otomicosi


Candidosi

Candidosi orale (mughetto o stomatite da candida)
Candidosi atrofica cronica
Candidosi cronica iperplastica
Leucoplachia da candida
Cheilite angolare da candida (perlèche o boccheruola)
Candidosi cutanea
Candidosi cutanea disseminata
Candidosi delle pieghe
Candidosi interdigitale (erosio interdigitalis blastomycetica)
Candidosi delle unghie
Paronichia da candida
Granuloma cutaneo da candida
Granulomatosi da candida
Candidosi mucocutanea cronica
Candidosi vulvare
Vulvovaginite da candida
Balanite da candida
Setticemia da candida
Cheilite da candida
Candidosi


Coccidioidomicosi cutanea

Malattia di Posada o febbre della Valle di San Gioacchino (micosi sistemica descritta nel 1892 dal parassitologo argentino Alejandro Posadas)


Istoplasmosi

Istoplasmosi cutanea disseminata a grandi forme
Istoplasmosi americana a piccole forme o malattia di Darling (descritta nel 1905 dal patologo americano Samuel Taylor Darling)
Istoplasmosi cutanea


Blastomicosi cutanea

Blastomicosi nordamericana o malattia di Gilchrist (malattia della pelle descritta nel 1894 dal dermatologo americano Thomas Caspar Gilchrist)
Blastomicosi europea o malattia di Busse Buschke (descritta nel 1867 dai dermatologi tedeschi Otto Busse e Abraham Buschke)
Blastomicosi foruncolosa del Castellani (descritta nel 1928 dal patologo italiano Aldo Castellani)
Cromoblastomicosi (descritta nel 1914 dal medico tedesco Max Rudolph)


Paracoccidioidomicosi

Paracoccidioidomicosi cutanea o blastomicosi sudamericana (descritta nel 1908 dal medico brasiliano Adolfo Lutz)
Malattia di Lutz Splendore Almeida


Sporotricosi

Sporotricosi cutaneo linfatica (descritta nel 1898 dal ginecologo americano Benjamin Robinson Schenck)


Cromomicosi e ascesso feomicotico


Aspergillosi


Criptococcosi


Zigomicosi


Micosi non specificata


Leishmaniosi

Leishmaniosi viscerale con interessamento cutaneo o Kala azar (descritta nel 1903 dal medico inglese William Boog Leishman)
Leishmaniosi cutanea post kala azar (descritta nel 1912 dal colonnello medico italiano Ferdinando Martoglio)
Leishmaniosi cutanea o bottone d'oriente (descritta nel 1756 dal medico scozzese Alexander Russell come ulcera di Aleppo)
Leishmaniosi cutanea diffusa
Leishmaniosi lupoide o cronica (descritta nel 1923 dal medico inglese John Brian Christopherson)
Leishmaniosi mucocutanea americana (espundia)
Leishmaniosi cutaneo mucosa di Breda (descritta nel 1895 dal dermatologo italiano Achille Breda)


Tripanosomiasi africana


Malattia di Chagas


Toxoplasmosi

Toxoplasmosi cutanea


Schistosomiasi (bilharziosi)


Altre infestazioni da cestodi e da trematodi


Dracunculosi o dracunculiasi

Dracunculosi (descritta in Yemen nel 1877 dal medico bulgaro Hristo Stambolski)


Filariosi


Larva migrans cutanea o creeping eruption (descritta il 22 ottobre 1874 dal ginecologo scozzese Robert James Lee)


Malattie da vermi uncinati


Ascaridiasi o ascaridiosi

Infestazione da Ascaris lumbricoides (cosiddetti vermi tondi) associata in alcuni casi a prurito, svenimenti e senso di fame


Strongiloidiasi o anguillulosi

Strongiloidosi cutanea (descritta nel 1876 dal medico francese Louis Alexis Normand)


Parassitismo intestinale non specificato


Altre elmintiasi


Pediculosi e ftiriasi

Pediculosi del capo (pidocchi e/o lendini)
Pediculosi del corpo o malattia dei vagabondi (descritta nel 1876 dal medico inglese Edward Headlam Greenhow)
Ftiriasi (pediculosi inguinale o piattole)
Macchie cerulee da ftiriasi
Pediculosi con ftiriasi


Scabbia

Scabbia umana (l'acaro della scabbia umana fu identificato bel 1687 dal naturalista italiano Giacinto Cestoni)
Scabbia norvegese o scabbia crostosa (descritta nel 1842 dal dermatologo norvegese Carl Wilhelm Boeck)
Noduli post scabbiosi
Eczema post scabbioso


Demodicosi e altre dermatiti da demodex folliculorum

Demodicosi pustolosa del viso (descritta nel 1842 dal dermatologo tedesco Karl Gustav Theodor Simon)
Blefarite acarica o demodicosi oculare (blefarite da demodex descritta nel 1899 dall'oftalmologo tedesco Andreas Eduard Raehlmann)


Malattie da altri artropodi

Tungiasi papulo nodulare (malattia della pelle causata dalla Tunga penetrans e descritta nel 1623 dal medico portoghese Aleixo de Abreu)
Tungiasi crostosa
Tungiasi pustolosa
Tungiasi bollosa
Miasi foruncoloide (descritta nel 1840 dall'entomologo inglese Frederick William Hope)
Dermatite da dermastidi (descritta nel 1948 dai dermatologi americani Frank Cormia e George Lewis, come carpet beetle dermatitis)


Melanoma cutaneo

Melanoma delle mucose
Melanoma extracutaneo
Melanoma nodulare
Melanoma polipoide
Melanoma superficiale (spreading melanoma)
Lentigo maligna (descritta nel 1890 dal patologo inglese Jonathan Hutchinson)
Melanoma desmoplastico
Melanoma amelanotico
Melanoma acrolentigginoso
Melanoma solare
Melanoma multiplo
Melanoma familiare
Melanoma neurotropico (descritto nel 1979 dai dermatologi americani Richard Reed e Donald Leonard)
Melanoma desmoplastico (descritto nel 1971 dai medici Conley, Lattes e Orr)
Melanoma non classificabile
Nevo blu maligno
Melanoma spitzoide
Melanoma ungueale (descritto nel 1886 dal patologo inglese Jonathan Hutchinson)


Sarcoma di Kaposi

Sarcoma di Kaposi (descritto nel 1872 dal dermatologo ungherese Moriz Kohn Kaposi)
Sarcoma di Kaposi sporadico (malattia di Kaposi forma mediterranea classica)
Sarcoma di Kaposi endemico (malattia di Kaposi forma africana)
Sarcoma di Kaposi in paziente affetto da AIDS


Altri tumori maligni della cute

Ulcera di Marjolin (descritta nel 1828 dal patologo francese Jean Nicholas Marjolin)
Basalioma o epitelioma basocellulare (carcinoma a cellule basali)
Basalioma micronodulare
Basalioma superficiale
Basalioma solido circoscritto
Basalioma nodulare
Basalioma cistico
Basalioma sclerodermiforme
Basalioma a differenziamento sebaceo
Basalioma nodulo ulcerativo
Basalioma pigmentato
Basalioma ipercheratosico
Ulcus rodens o ulcera rodante (descritto nel 1824 dal medico tedesco Arthur Jacob)
Basalioma ricorrente
Sindrome del nevo basocellulare o sindrome di Gorlin Gotz (descritta nel 1960 dal patologo americano Robert James Gorlin e dal dermatologo americano Robert William Goltz)
Epitelioma adenoide cistico (descritto nel 1892 dal dermatologo inglese Henry Ambrose Grundj Brooke)
Spiradenoma maligno
Cilindroma maligno
Carcinoma sudorale
Carcinoma a cellule di Merkel o merkeloma (descritto nel 1972 dal patologo americano Cyril Toker come carcinoma trabecolare cutaneo)
Pilomatricoma maligno (epiteliocarcinoma descritto nel 1980 dai dermatologi americani Sumala Lopansri e Martin Mihm)
Carcinoma sebaceo (descritto nel 1891 dal medico francese Georges Allaire)
Carcinoma trichilemmale
Spinalioma (carcinoma a cellule squamose)
Spinalioma verrucoso
Carcinoma basosquamoso o basalioma metatipico (descritto nel 1910 dal dermatologo inglese Henry MacCormac e suddiviso in epitelioma metatipico misto e intermediario)
Adenocarcinoma apocrino perianale (descritto nel 2005 dai patologi americani Karen Nicole MacNeill, Robert Riddell e Danny Ghazarian)
Spiradenoma eccrino maligno (descritto nel 1972 dalla patologa polacca Maria Dabska)
Pioderma ricorrente cancriforme (descritto nel 1927 dai dermatologi spagnoli José Sánchez Covisa e Julio Bejarano Lozano)
Porocarcinoma eccrino o idradenocarcinoma (descritto nel 1963 dai dermatologi Hermann Pinkus e Darius Mehregan)
Tumori maligni delle ghiandole sudoripare
Malattia di Paget extramammaria (descritta nel 1889 dal dermatologo inglese Henry Radcliffe Crocker)
Fibroepitelioma di Pinkus (descritto nel 1953 dal dermatologo americano Hermann Pinkus)
Istiocitoma fibroso maligno (fino al 1964 era denominato xantoma fibroso maligno)
Fibroxantoma atipico di Helwig (descritto nel 1963 dal dermopatologo americano Elson Bowman Helwig)
Fibroxantoma atipico metastatico (descritto nel 1986 dai dermopatologi americani Elson Bowman Helwig e Dennis May)
Emangiopericitoma (descritto nel 1942 dai medici americani Arthur Purdy Stout e Margaret Murray)
Angioendoteliomatosi maligna o malattia di Tappeiner Pfleger (descritta nel 1959 dai dermatologi austriaci Josef Tappeiner e Lilly Pfieger)
Dermatofibrosarcoma protruberans o tumore di Darier Ferrand (descritto nel 1924 dai medici francesi Ferdinand Jean Darier e Marcel Ferrand)
Dermatofibrosarcoma protuberans pigmentato, melanosarcoma o tumore di Bednar (descritto nel 1957 dal patologo ceco Blahoslav Bednáø)
Sarcoma cutaneo
Fibrosarcoma
Schwannoma maligno
Leiomiosarcoma (descritto nel 1762 dal patologo emiliano Giovanni Battista Morgagni)
Rabdomiosarcoma (descritto nel 1854 dal medico tedesco Weber)
Mixofibrosarcoma (descritto nel 1977 dai patologi svedesi Lennart Angervall, Lars Gunnar Kindblom e Christer Merck)
Angiosarcoma cutaneo (descritto nel 1906 dal medico tedesco Ludwig Löwenstein)
Linfangiosarcoma (descritto nel 1948 dai medici americani Fred Stewart e Norman Treves)


Malattie della mammella associate a manifestazioni dermatologiche

Intertrigine delle pieghe mammarie e sottomammarie
Eczema dell'areola mammaria
Polimastia e politelia (rispettivamente mammelle e capezzoli sovrannumerari (descritte nel 1915 dall'anatomista finlandese Yrjö Henrik Kajava)
Ipercheratosi del capezzolo e dell'areola mammaria o HKNA (descritta nel 1923 dal dermatologo americano Elmore Bernard Tauber)
Malattia di Paget (descritta nel 1874 dal chirurgo inglese Sir James Paget)
Eresipela carcinomatosa (descritta nel 1924 dal chirurgo polacco Hermann Kiittner)


Tumore maligno della vulva

Tumore maligno del pene

Morbo di Hodgkin

Linfoma non Hodgkin follicolare (nodulare)

Linfoma non Hodgkin diffuso

Linfoma a cellule T periferiche e cutanee

Altri e non specificati tipi di linfomi non Hodgkin

Malattie maligne immunoproliferative

Mieloma multiplo e tumori plasmacellulari maligni

Leucemia linfoide

Leucemia mieloide

Leucemia monocitica

Altre leucemie di tipo cellulare specificato

Leucemia di tipo cellulare non specificato

Melanoma in situ

Carcinoma in situ della cute

Carcinoma in situ di altri e non specificati organi dell'apparato genitale

Tumore di Buschke Löwenstein (condiloma gigante descritto nel 1614 dal chirurgo tedesco Wilhelm Fabry e nel 1925 dai dermatologi tedeschi Abraham Buschke e Ludwig Löwenstein)
Eritroplasia di Queyrat del pene e della vulva (descritta nel 1911 dal dermatologo francese Louis Auguste Queyrat)
Neoplasia intraepiteliale vulvare VIN 1 VIN 2 e VIN3 (descritta nel 1912 dal dermatologo americano John Templeton Bowen)


Tumore lipomatoso benigno


Emangioma e linfangioma di interesse dermatologico

Angioma (emangioma)
Angioma rubino (descritto nel 1872 dal chirurgo inglese Campbell Greig De Morgan)
Tumore glomico o glomangioma (descritto nel 1924 dal patologo canadese Pierre Masson)
Angioma senile (descritto nel 1841 dal chirurgo inglese Campbell Greig De Morgan)
Angioma cavernoso (emangioma cavernoso)
Angioma capillare (emangioma capillare)
Sindrome di Servelle Martorell (sindrome angio osteoipotrofica degli arti)
Emangiomatosi neonatale benigna (descritta nel 1981 dai dermatologi americani Jon Stern, John Wolf Jr e Michael Jarratt)
Sindrome del nevo rodoide
Angiomatosi multipla progressiva
Emangioma venoso o lago venoso (descritto nel 1956 dai medici americani William Bennet Bean e John Walsh)
Angiomatosi perivascolare teleangectasica anulare (descritta nel 2013 dai dermatologi americani José Enrique Ollague Sierra e José Maria Ollague Torres)
Linfangioma
Linfangioma semplice
Linfangioma circoscritto superficiale
Linfangioma tuberoso multiplo (descritto nel 1879 dal dermatologo russo Aleksei Ivanovich Pospelov)
Igroma cistico (linfangioma cavernoso o hygroma colli)


Tumori del tessuto nervoso cutaneo mucoso

Neuroma di Morton (lesione fibrotica perineurale interdigitale descritta nel 1876 dal chirurgo americano Thomas George Morton)
Amartoma neurofollicolare (descritto nel 1979 dai dermatologi americani Ronald Barr e Matthew Goodman)


Neoformazioni del tessuto connettivo e di altri tessuti molli

Pseudoangiosarcoma di Masson (descritto nel 1923 dal patologo canadese Pierre Masson come emangioendotelioma vegetante intravascolare)
Sinovioma a cellule giganti (descritto nel 1852 dal chirurgo francese Charles Marie Édouard Chassaignac)
Fibromixoma acrale superficiale (descritto nel 2001 dai patologi americani John Fetsch, William Laskin e Markku Miettinen)
Leiomioma (descritto nel 1761 dal patologo emiliano Giovanni Battista Morgagni)
Leiomioma multiplo ereditario della pelle (descritto nel 1958 dai medici americani Warner Kloepfer, John Krafchuk, Vincent Derbes e James Burks)
Sindrome di Reed (leiomiomatosi familiare cutanea ed uterina, descritta nel 1973 da Reed, Walker e Horowitz)
Angioleiomioma (descritto nel 1937 dal patologo americano Arthur Purdy Stout)
Rabdomioma (descritto nel 1864 dal patologo tedesco Friedrich Albert von Zenker)
Neurotecoma mixoide, cellulare e misto (descritto nel 1969 dai medici americani Richard Jay Reed e James Harkin)


Nevi melanocitici

Nevo di Ota (descritto nel 1939 dal dermatologo giapponese Mokutaro Kinoshita)
Nevo di Ito (descritto nel 1954 dal dermatologo giapponese Minor Ito)
Macchie mongoliche (descritte nel 1745 dal missionario gesuita Joseph Gumilla)
Nevo composto
Nevo dermico cellulare
Nevo di Reed (descritto nel 1975 dal dermopatologo americano Richard Reed, presenta alla dermatoscopia un tipico pattern a stella scoppiata)
Nevo di Spitz (descritto nel 1948 dall'anatomopatologa americana Sophie Spitz, era un tempo anche noto come melanoma giovanile)
Nevo di spitz atipico (descritto nel 1969 dal dermatologo spagnolo Simòn Huarte)
Nevo di Sutton (descritto nel 1916 dal dermatologo americano Richard Lightburn Sutton e noto anche come nevo alone o vitiligine perinevica)
Nevo blu (descritto nel 1906 dal dermatologo svizzero Max Tièche e nel 1938 dal dermatologo svizzero Josef Jadassohn)
Nevo blu agminato o eruttivo (descritto nel 1947 dai medici americani Bette Young Upshaw, Ralph Ghormley ed Hamilton Montgomery)
Nevo di Nanta (osteo nevo descritto nel 1908 dal dermatologo americano Meyer Heidingsfeld e nel 1911 da Nanta)
Nevo di Meyerson (descritto nel 1971 dal dermatologo americano Lawrence Bernard Meyerson)
Nevo acromico (descritto nel 1884 dal dermatologo tedesco Edmundo Lesser)
Nevo di Happle (descritto nel 1974 dal dermatologo tedesco Rudolf Happle e anche noto come neo a coccarda)
Nevo spilus maculare (nevo lentigginoso punteggiato maculare, descritto nel 1842 dal dermatologo americano Henry Daggett Bulkley)
Nevo spilus papuloso e sindrome del nevo spilus papuloso
Nevo ricorrente o pseudomelanoma (descritto nel 1975 dai dermatologi americani Richard Lloyd Kornberg e Albert Bernard Ackerman)
Nevo di Clark (descritto nel 1978 dai gruppi di lavoro coordinati dai ricercatori americani Wallace Clark ed Henry Lynch)
Nevo lentigginoso lineare (descritto nel 2010 dai dermatologi tedeschi Rudolf Happle e Dieter Metze e dal dermatologo spagnolo Ángel Vera Casaño)
Sindrome del nevo lentigginoso punteggiato (descritta nel 2002 dal dermatologo tedesco Rudolf Happle)
Nevo gigante (descritto nel 1861 dal patologo austriaco Karl Freiherr von Rokitansky)
Nevo ipomelanico e nevo ipermelanico
Nevo congenito
Nevo a cellule balloniformi (descritto nel 1901 da Judalewitsch)


Altri tumori benigni della cute

Trichilemmoma (descritto nel 1962 da Headington e French)
Tricoepitelioma (descritto nel 1892 dal dermatologo inglese Henry Ambrose Grundy Brooke e dal dermatologo americano John Addison Fordyce)
Tricoepiteliomi ereditari multipli (descritti nel 1899 dal dermatologo inglese Henry Ambrose Grundy Brooke)
Tricoepitelioma solitario gigante
Sindrome di Brooke Spiegler (descritta nel 1892 dal dermatologo inglese Henry Ambrose Grundy Brooke e nel 1899 dal dermatologo austriaco Eduard Spiegler)
Tricofolliculoma (descritto nel 1944 dal dermatologo italo svizzero nato a Napoli, Alfred Guido Miescher)
Epitelioma calcifico di Malherbe o pilomatricoma benigno (descritto nel 1880 da Malherbe e Chenantains)
Tricoadenoma (descritto nel 1958 da Nikolowski)
Poro dilatato di Winer (descritto nel 1954 dal dermatologo americano Louis Winer)
Tricoblastoma (descritto nel 1976 dal dermatologo americano John Terence Headington)
Fibrofolliculomi multipli ereditari con trichodiscomi e acrocordoni o sindrome di Birt Hogg Dubè (descritta nel 1977 da Birt, Hogg e Dubè)
Tricodiscoma (descritto nel 1974 dai dermatologi americani Hermann Pinkus, Ralph Coskey e Gordon Burgess)
Tumori benigni delle ghiandole sudoripare eccrine
Idrocistoma eccrino di Robinson (descritto nel 1893 dal dermatologo canadese Andrew Rose Robinson)
Idrocistoma eccrino di Smith e Chernosky (descritto nel 1973)
Poroma eccrino, acrospiroma dermico o idroacantoma simplex (descritto nel 1963 dai dermatologi Hermann Pinkus e Darius Mehregan)
Tumore dell'infundibolo follicolare (descritto nel 1961 dai dermatologi americani Amir Mehregan e John Butler)
Amartoma follicolare basaloide (descritto nel 1969 dai dermatologi americani Algie Brown, Robert Crounse e Richard Winkelmann)
Siringofibroadenoma eccrino di Mascarò (descritto nel 1963 dal dermatologo spagnolo José Maria Mascarò)
Cilindroma (descritto nel 1842 dal medico londinese Henry Ancell)
Tumori benigni delle ghiandole sudoripare apocrine
Adenoma tubulare apocrino (descritto nel 1972 da Landry e Winkelmann)
Idrocistoma apocrino nodulare o cistoadenoma di Mehregan (descritto nel 1964 dal dermatologo americano Amir Mehregan)
Siringomi condroidi (descritti nel 1874 dal dermatologo ungherese Moriz Kohn Kaposi e dal dermatologo austriaco Ferdinand Ritter von Hebra, come linfangiomi tuberosi multipli)
Siringoma eruttivo o siringoma disseminato (descritto nel 1887 dai dermatologi francesi Leonard Marie Lucien Jacquet e Ferdinand Jean Darier)
Idradenoma papillifero (descritto a livello vulvare nel 1878 dal ginecologo tedesco Richard Werth)
Spiradenoma (descritto nel 1882 da Chandeluz)
Fibroma
Fibroma pendulo o fibroma molle di Virchow (descritto nel 1862 dal patologo tedesco Rudolf Ludwig Karl Virchow)
Papula fibrosa del naso (descritta nel 1965 dai medici americani James Graham, John Sanders, Waine Johnson ed Elson Helwig)
Fibroma periunguale (descritto nel 1903 dal medico tedesco Richard Kothe e nel 1932 dal medico olandese Johannes Koenen)
Fibroma digitale infantile (descritto nel 1965 dal patologo australiano Ralph Douglas Kenneth Reye)
Dermatofibroma lenticolare benigno (descritto nel 1923 dal dermatologo Hans Biberstein)
Dermatomiofibroma (descritto nel 1992 dai ricercatori americani Hideko Kamino, Vijaya Reddy, Melanie Gero e Alba Greco)
Porocheratoma o acantoma porocheratosico (descritto nel 2007 dai medici americani Sarah Walsh, Mark Hurt e Daniel Santa Cruz)
Acantoma a cellule chiare (descritto nel 1962 dal dermatologo francese Robert Degos, presenta una punteggiatura vascolare a corona di perle)
Acantoma fissurato (descritto nel 1932 dal dermatologo americano Richard Lightburn Sutton)
Cheratoacantoma (descritto nel 1889 dal patologo inglese Jonathan Hutchinson)
Angiocheratoma di Mibelli (descritto nel 1877 da Wyndham Cottle e nel 1889 dal dermatologo italiano Vittorio Mibelli)
Angiofibroma o adenoma sebaceo (descritto nel 1885 dai dermatologi francesi Félix Balzer e Pierre Eugène Ménétrier e nel 1890 dal dermatologo scozzese John James Pringle)
Osteoma cutis (descritto nel 1864 dal patologo tedesco Rudolf Ludwig Karl Virchow)
Xantoma verruciforme (descritto nel 1971 dal patologo americano William Shafer)


Dermatologia genitale non venerea

Papule perlacee della corona del glande (papille fisiologiche - hirsuties papillaris penis - papillomatosi fisiologica - pearly penile papules)
Granuli di Fordyce dei genitali maschili e femminili (Fordyce spots o grani di Fordyce)
Angiocheratomi di Fordyce (angiocheratomi scrotali, della vulva e del glande)
Malattie balanoprepuziali (Dermatologia balanoprepuziale del glande e del prepuzio)
Lichen sclerosus genitale (lichen scleroatrofico)
Balanopostite irritativa o balanite traumatica
Balanite plasmacellulare di Zoon (nella donna, vulvite di Zoon)
Balanopostite lichenoide o balanite lichenoide
Balanite teleangectasica pseudoeritroplasica (descritta nel 1975 dai dermatologi argentini Luis Maria Mirande, Jeorge Valera, Carlos Perroni e Carlos Chiramberro)
Balanopostite pseudoepiteliomatosa micacea e cheratosica (descritta nel 1961 dai dermatologi francesi Etienne Marie Lortat Jacob e Jean Civatte)


Coagulazione intravascolare disseminata

CID o coagulazione intravascolare disseminata (descritta nel 1875 dal fisiologo tedesco Leonard Landois)


Altri difetti della coagulazione


Porpora ed altre condizioni emorragiche

Porpora comune da piastrinopenia
Porpora da fragilità capillare
Porpora pigmentaria progressiva di Shamberg (descritta nel 1901 dal dermatologo americano Jay Frank Schamberg)
Porpora anulare e teleangectasica di Majocchi (descritta nel 1896 dal dermatologo italiano Domenico Majocchi)
Dermatite lichenoide purpurica pigmentaria di Gougerot e Blum (descritta nel 1925 dai dermatologi francesi Henri Gougerot e Paul Blum)
Porpora eczematoide di Doucas e Kapetanakis (descritta nel 1953 dai dermatologi greci Christopher Doucas e John Kapetanakis)
Porpora pigmentata granulomatosa (descritta nel 1996 dai dermatologi giapponesi Saito e Matsuoka)
Malattia da agglutinine fredde (descritta nel 1903 dal fisiologo austriaco Karl Landsteiner)
Porpora da crioglobulinemia
Capillarite cronica purpurica


Malattie del tessuto linforeticolare e del sistema reticoloistiocitario

Istiocitosi a cellule di Langerhans
Malattia di Letterer Siwe (descritta nel 1924 dal patologo tedesco Erich Letterer e nel 1933 dal pediatra svedese Sture August Siwe)
Istiocitosi X cronica progressiva
Malattia di Hand Schüller Christian (descritta nel 1893 dal pediatra americano Alfred Hand, nel 1915 dal neuroradiologo austriaco Artur Schüller e nel 1920 dal medico americano Henry Asbury Christian)
Granuloma eosinofilo (descritto nel 1940 da Otoni ed Ehrlich)
Reticoloistiocitosi congenita autorisoutiva o sindrome di Hashimoto Pritzker
Istiocitosi a cellule indeterminate di Wood
Linfoistiocitosi emofagocitica familiare (suddivisa nei sottotipi FHL1, FHL2, FHL3, FHL4 ed FHL5)
Granuloma reticoloistiocitico
Istiocitosi cefalica benigna (descritta nel 1971 dai dermatologi italiani Ferdinando Gianotti, Ruggero Caputo ed Elisa Ermacora)
Istiocitosi nodulare progressiva (descritta nel 1978 dai medici americani David Taunton, Daniel Yeshurun e Michael Jarratt)
Istiocitosi eruttiva generalizzata di Winkelmann e Muller
Istiocitosi familiare sky blue
Istiocitosi familiare sea blue
Istiocitoma generalizzato eruttivo
Reticoloistiocitoma di Caro e Senear (descritto nel febbraio 1936 dai dermatologi americani Francis Eugene Senear e Marcus Rayner Caro)
Reticoloistiocitosi multicentrica (descritta nel 1937 dal dermatologo inglese Frederick Parkes Weber e dal dermatologo polacco Walter Freudenthal)
Malattia di Rosai Dorfman (istiocitosi dei seni con linfoadenopatia massiva, descritta nel 1969 dai patologi Juan Rosai e Ronald Dorfman)
Xantoma disseminato (descritto nel 1938 dai dermatologi americani Hamilton Montgomery e Arnold Osterberg)
Xantomi piani (descritti nel 1962 dai dermatologi americani Jules Altman e Richard Winkelmann)
Xantogranuloma necrobiotico (descritto nel 1980 dal dermatologo australiano Steven Kossard e dal dermatologo americano Richard Winkelmann)
Xantogranuloma giovanile (descritto nel 1905 dal dermatologo londinese Horatio George Adamson)


Mastocitosi e altre malattie dei mastociti

Mastocitoma cutaneo solitario (descritto dal dermatologo inglese William Tilbury Fox)
Orticaria pigmentosa di Nettleship e Tay (detta anche mastocitosi maculosa eruttiva o urticaria pigmentosa)
Teleangectasia macularis eruptiva perstans di Weber e Hellenschmied
Mastocitosi xantelasmoidea o a placche
Mastocitosi cutanea diffusa
Mastocitosi bollosa
Mastocitosi nodulare
Mastocitosi eritrodermica
Mastocitosi sistemica
Mastocitosi maligna


Edema angioneurotico

Edema di Quincke (descritto nel 1586 dal medico italiano Marcello Donati e nel 1876 dall'internista tedesco Heinrich Irenäus Quincke)
Angioedema ereditario o edema angioneurotico ereditario (descritto nel 1885 dal medico canadese William Osler)
Angioedema da deficit dell'inibitore della C1 esterasi C1-INH (descritto nel 1963 dai ricercatori statunitensi Virginia Donaldson e Richard Evans)
Angioedema con ridotta funzione della C1 esterasi C1-INH pur presente in quantità fisiologiche
Angioedema autoimmune con presenza di anticorpi anti C1 esterasi C1-INH
Angioedema ereditario estrogeno dipendente (descritto nel 2000 dallo pneumologo canadese Karen Binkley e dal pediatra americano Alvin Davis)
Angioedema acquisito (descritto nel 1972 dai medici americani Jacques Caldwell, Shaun Ruddy, Peter Schur e Frank Austen)
Angioedema scatenato da farmaci (es. angioedema indotto da estrogeni)


Sarcoidosi o malattia di Besnier Boeck Schaumann

Sarcoidosi cutanea (descritta nel 1889 dal dermatologo francese Ernest Henri Besnier)
Sarcoidosi papulosa
Sarcoidosi maculopapulosa
Sarcoidosi nodulare
Sarcoidosi sottocutanea nodulare di Darier Roussy (descritta nel 1904 dal dermatologo francese Ferdinand Jean Darier e dal neurologo svizzero Gustave Roussy)
Sarcoidosi giovanile o sindrome di Blau (descritta nel 1990 dai genetisti americani Gregory Pastores, Virginia Michels, Gunnar Stickler, Daniel Su WP, Audrey Nelson e Dan Bovenmyer)
Sarcoidosi anulare o circinata
Sarcoidosi a placche
Sarcoidosi ipopigmentata di Maycock
Sarcoidosi su cicatrici
Alopecia sarcoidosica
Lupus pernio (descritto nel 1889 dal dermatologo francese Ernest Henri Besnier)
Sarcoidosi acuta con eritema nodoso
Angiolupoide di Brocq e Pautrier (descritto nel 1913 dai dermatologi francesi Louis Anne Jean Brocq e Lucien Marie Pautrier)
Sindrome di Heerfordt (febbre uveoparotidea descritta nel 1909 dall'oftalmologo danese Christian Frederick Heerfordt)
Osteite multipla cistoide di Jüngling (descritta nel 1919 dal chirurgo tedesco Adolph Otto Jüngling)
Sarcoidosi ittiosiforme di Braverman (descritta nel 1981 dal dermatologo americano Irwin Merton Braverman)
Sarcoidosi sistemica (descritta nel 1914 dal dermatologo svedese Jörgen Nilsen Shaumann, come linfogranulomatosi benigna)


Parapsoriasi

Pitiriasi lichenoide acuta
Pitiriasi lichenoide e varioliforme acuta o malattia di Mucha Habermann (descritta nel 1916 dal dermatologo austriaco Victor Mucha)
Pitiriasi lichenoide cronica (parapsoriasi guttata di Jadassohn e Juliusberg)
Parapsoriasi a piccole chiazze (descritta nel 1902 dal dermatologo francese Louis Anne Jean Brocq)
Parapsoriasi a grandi chiazze (descritta nel 1902 dal dermatologo francese Louis Anne Jean Brocq)
Parapsoriasi poichilodermica a grandi chiazze di Jacobi (descritta nel 1906 dal pediatra americano Abraham Jacobi)
Parapsoriasi lichenoide di Brocq (detta anche lichen variegato o paracheratosi variegata di Unna)
Parapsoriasi ulceronecrotica febbrile o FUMHD (variante clinica di pitiriasi lichenoide acuta, descritta nel 1966 dai dermatologi francesi Robert Degos e Bernard Duperrat)


Linfoma cutaneo a cellule B, a cellule NK e plasmocitoma

Immunocitoma (linfoma della zona marginale)
Linfoma a cellule centrofollicolari (tipo reticoloistiocitoma descritto nel 1951 dal dermatologo italiano Agostino Crosti)
Linfoma B a grandi cellule delle gambe
Linfoma B intravascolare (angioendoteliomatosi maligna)
Linfoma cutaneo a cellule NK e CD56+
Linfoma piogenico della pelle (descritto nel 2003 dai ricercatori Günter Burg, Werner Kempf, Dmitry Kazakov, Reinhard Dummer, Peter Frosch, Sabine Lange Ionescu, Takeji Nishikawa e Marshall Edward Kadin)
Granulomatosi linfomatoide (descritta nel 1972 dai patologi americani Averill Liebow, Charles Carrington e Paul Friedman)
Plasmocitoma cutaneo primitivo (descritto nel 1956 dal dermatologo indiano Agarwal)


Linfoma cutaneo a cellule T

Micosi fungoide (descritta nel 1806 dal dermatologo francese Jean Louis Marc Alibert)
Micosi fungoide ittiosiforme (descritta nel 1996 dai dermatologi tedeschi Birgitta Kütting, Dieter Metze, Thomas Luger e Gisela Bonsmann)
Micosi fungoide granulomatosa (descritta nel 1970 dai dermatologi americani Albert Bernard Ackerman e Bertram Allen Flaxman)
Micosi fungoide annessotropica (descritta nel 1996 dai medici francesi Beatrice Vergier, Marie Beylot Barry, Claire Beylot, Antoine de Mascarel, Michèle Delaunay, Anne de Muret, Loïc Vaillant, Marie Claire Tortel, Florent Grange, Martine Bagot, Liliane Laroche e Janine Wecshler)
Micosi fungoide follicolotropica con mucinosi follicolicolare (descritta nel 1957 dal dermatologo americano Hermann Pinkus)
Micosi fungoide ipopigmentata (descritta nel 1999 dal dermatologo tailandese Rutsanee Akaraphanth e dai dermatologi americani Margaret Douglass e Henry Lim)
Micosi fungoide papulosa (descritta nel 2005 da Kazuo Kodama, Regina Fink Puches, Cesare Massone, Helmut Kerl e Lorenzo Cerroni)
Reticulosi pagetoide localizzata o malattia di Woringer Kolopp (descritta nel 1939 dai dermatologi francesi Frédéric Woringer e Pierre Kolopp)
Reticulosi pagetoide multipla o malattia di Ketron Goodman (descritta nel 1931 dal dermatologo americano Lloyd Ketron)
Reticulosi pagetoide viscerale o malattia di Dupont Vandaële (descritta nel 1959 dai dermatologi europei Adolphe Dupont e Roger Vandaële)
Dermatocalasia granulomatosa o granulomatous slack skin (descritta nel 1978 dal dermatologo americano Albert Bernard Ackerman)
Sindrome di Sézary (descritta nel 1938 dal dermatologo francese Albert Sézary e dal cardiologo francese Yves Bouvrain)
Linfoma cutaneo a grandi cellule CD30+ (immunoblastico, anaplastico, pleomorfo, etc)
Linfoma cutaneo a grandi cellule CD30- (immunoblastico, pleomorfo, etc)
Linfoma T sottocutaneo simil panniculitico
Papulosi linfomatoide (malattia della pelle descritta nel 1968 dal dermatologo americano Warren Lowell Macaulay)
Papulosi linfomatoide di tipo A o istiocitica
Papulosi linfomatoide di tipo B o simil fungoide
Papulosi linfomatoide di tipo C o anaplastica
Papulosi linfomatoide di tipo D o epidermotropica
Linfoma a grandi cellule anaplastiche
Linfoma cutaneo a piccole e medie cellule CD30-
Linfoma cutaneo a grandi cellule CD30-


Pseudolinfoma cutaneo (iperplasia linfoide della cute)

Linfocitoma cutaneo benigno (descritto nel 1911 dal patologo svizzero Jean Louis Burckhardt)
Infiltrazione linfocitaria benigna di Jessner-Kanof (descritta nel 1953 dai dermatologi americani Max Jessner e Norman Kanof)
Pseudolinfoma da farmaci o sindrome DRESS (rash cutaneo con eosinofilia e sintomi sistemici, descritto nel 1959 dai medici americani Sidney Saltzstein e Lauren Ackerman)
Sindrome APACHE (angiocheratoma pseudolinfomatoso acrale dei bambini, descritto nel 1988 dai dermatologi tedeschi Ramsay, Dahl, Malcolm e Soyer e dal dermatologo inglese Wilson Jones)
Pseudolinfoma attinico o reticuloide attinico (fotodermatosi cronica descritta nel 1969 dai gruppi di ricerca di Ive e Brown)
Pseudolinfoma da infezione di Borrellia (descritto un caso di pseudolinfoma vulvare da borrelliosi)
Dermatite da contatto linfomatoide (descritta nel 1967 dai medici spagnoli Gómez Orbaneja, Iglesias Diez, Sánchez Lozano e Conde Salazar)
Pseudolinfoma a cellule T solitario e non epidermotropo (descritto nel 1986 dai dermatologi olandesi Sebastian van der Putte, Johan Toonstra, Paul Felten e Willem van Vloten)
Follicolite pseudolinfomatosa (descritta nel 1986 dal dermatologo americano Neil Scott McNutt)
Follicolite pseudolinfomatosa ricorrente (descritta nel 2009 dai dermatologi americani Eun Ji Kwon, Arni Kristjansson, Howard Meyerson, Gregory Fedele, Rebecca Tung, Klaus Sellheyer, Ralph Tuthill, Kord Honda, Anita Gilliam e Jennifer McNiff)


Sindrome di Cushing


Malattie della pelle associate a disfunzione ovarica

Acne associata ad ovaio policistico (descritta nel 1935 dai ginecologi americani Irving Freiler Stein e Michael Leo Leventhal)
Dermatite simmetrica dismenorroica (descritta nel 1912 dai dermatologi austriaci Rudolf Matzenauer e Rudolf Polland)


Disturbi del metabolismo delle lipoproteine ed altre dislipidemie


Amiloidosi cutanee e sistemiche

Amiloidosi poliviscerale con macroglossia o malattia di Lubarsch Pick (descritta nel 1929 dal patologo tedesco Otto Lubarsch e nel 1931 dal patologo tedesco Ludwig Pick)
Lichen amiloidosico (descritto nel 1928 da Gutmann e nel 1930 dal dermatologo polacco Walter Freudenthal)
Amiloidosi maculare (descritta nel 1952 dai dermatologi americani Laurence Palitz e Samuel Peck)
Amiloidosi cutanea nodulare atrofica e localizzata (descritta nel 1950 dal dermatologo tedesco Heinrich Adolf Gottron)
Amiloidosi cutanea discromica (descritta nel 1970 dal dermatologo giapponese Takafumi Morishima)
Amiloidosi cutanea discromica familiare (descritta nel 1981 dal dermatologo giapponese Takafumi Morishima)


Mucopolisaccaridosi

Mucopolisaccaridosi tipo 1H (malattia di Hurler o gargolismo, dovuta a deficit di α-L-iduronidasi)
Mucopolisaccaridosi tipo 1S (detta anche malattia di Scheie o mucopolisaccaridosi tipo 5)
Mucopolisaccaridosi tipo 1HS (detta anche malattia di Hurler Scheie o mucopolisaccaridosi tipo 8)
Mucopolisaccaridosi tipo 2 (sindrome di Hunter, dovuta al deficit di Iduronato solfatasi)
Mucopolisaccaridosi tipo 3 (sindrome Sanfilippo - varianti cliniche A, B, C e D)
Mucopolisaccaridosi tipo 4 (malattia di Morquio di tipo A e di tipo B)
Mucopolisaccaridosi tipo 6 (sindrome di Maroteaux Lamy, dovuta al deficit di N-acetilgalattosamina 4 solfatasi)
Mucopolisaccaridosi tipo 7 (sindrome di Sly, dovuta al deficit di β-glucuronidasi)
Mucopolisaccaridosi tipo 9 (sindrome di Natowicz, dovuta al deficit di ialuronidasi)


Disturbi del controllo degli impulsi


Malattie delle orecchie di interesse dermatologico

Sindrome dell'orecchio rosso o red ear syndrome (descritta nel 1994 dal neurologo australiano James Waldo Lance)
Noduli dolorosi dell'elice o noduli di Winkler (descritti nel 1915 dal medico svizzero Max Winkler)


Malattie delle palpebre di interesse dermatologico

Blefarite tricofitica di Mibelli (descritta nel 1894 dal dermatologo italiano Vittorio Mibelli come tricofizia blefaro ciliare)


Altre malattie delle labbra e della mucosa orale

Sindrome orale allergica OAS (descritta nel 1987 dai medici inglesi Peter Amlot, David Kemeny, Christopher Zachary e Maurice Lessof)
Stomatite da farmaci (nota anche come mucosite orale)
Ipercheratosi da frizione
Neuroma traumatico della mucosa orale
Iperplasia fibrosa focale (nodulo fibroso)
Iperplasia papillare da protesi mobile
Morsicatio buccarum (ipercheratosi frizionale del cavo orale)
Mucocele
Epulide o tumore di Neumann (descritta nel 1871 dal patologo tedesco Franz Ernst Christian Neumann)
Argirosi focale (tatuaggio da amalgama)
Cheilite granulomatosa di Miescher (descritta nel 1945 dal dermatologo italo svizzero nato a Napoli, Alfred Guido Miescher)
Cheilite abrasiva precancerosa del Manganotti (descritta nel 1934 dal dermatologo italiano Gilberto Manganotti)
Cisti gengivale del neonato
Dermatite periorale granulomatosa infantile (descritta nel 1989 dai medici americani Ilona Frieden, Neil Prose, Van Fletcher e Maria Turner)
Dermatite periorifiziale (descritta nel 1970 dai dermatologia italiani Ferdinando Gianotti, Elisa Ermacora, Maria Grazia Benelli e Ruggero Caputo)
Sindrome di Witkop o sindrome dente unghia (ipodontia con disgenesia ungueale, descritta nel 1975 dai ricercatori americani Carl Jacob Witkop, Louise Brearley e William Gentry)
Papule lineari papillomatose ad acciottolato (papillomi descritti nel 1971 dal pediatra neozelandese Jack Costello, sulla mucosa buccale, nasale e anale)
Febbre periodica con faringite aftosa e adenopatia cervicale o PFAPA (descritta nel 1987 dai pediatri americani Gary Marshall, Kathryn Edwards, Joseph Butler e Alexander Lawton)
Sindrome MAGIC (ulcere orali e genitali con policondrite, descritta nel 1990 dai dermatologi americani Robert Orme, James Nordlund, Louis Barich e Timothy Brown)
Nevo di Cannon o white sponge nevus (descritto nel 1909 dal dermatologo americano James Nevins Hyde e nel 1935 da Cannon)
Lipoproteinosi di Urbach Wiethe (descritta nel 1929 dal dermatologo ceco Erich Urbach e dall'otorinolaringoiatra austriaco Camillo Wiethe)


Malattie della lingua

Lingua a carta geografica (glossite migrante benigna)
Glossite romboidale mediana (descritta nel 1914 dai dermatologi francesi Louis Anne Jean Brocq e Lucien Marie Pautrier)
Lingua nigra villosa (descritta nel 1835 dal dermatologo francese Pierre François Olive Rayer)
Iperplasia delle papille foliate
Morsicatio linguarum (glossite traumatica)
Glossite atrofica di Möller e Hunter (descrittanel 1851 dal chirurgo tedesco Julius Otto Ludwig Möller e nel 1909 dal medico scozzese William Hunter)
Lingua scrotale o lingua plicata
Glossodinia (sindrome della lingua urente o burning tongue)
Amartoma linguale (descritto nel 1945 dai medici americani Carl Stamm e Robert Tauber)
MALToma (linfoma del tessuto linfatico delle mucose descritto nel 1983 dai patologi inglesi Peter Isaacson e Dennis Wright)
Macroglossia


Altre vasculopatie necrotizzanti


Lupus eritematoso sistemico


Dermatopolimiosite


Sclerosi sistemica


Altro interessamento sistemico del tessuto connettivo


Disturbi sistemici del tessuto connettivo in malattie classificate altrove


Altre infiammazioni della vagina e della vulva

Vulvite
Vulvovaginite
Endometriosi vulvare (descritta nel gennaio 1913 dal ginecologo americano Thomas Stephen Cullen come adenomioma extrauterino)
Ulcera vulvare acuta di Lipschütz (descritta nel 1912 dal dermatologo austriaco Benjamin Lipschütz)
Ulcera vulvare cronica semplice di Simon (descritta nel 1928 dal dermatologo francese Clément Simon)
Vulvodinia (descritta nel 1868 dal ginecologo americano Theodore Gaillard Thomas)


Ulcerazione ed infiammazione vulvovaginali in malattie classificate altrove


Endometriosi

Endometriosi cutanea (malattia della pelle descritta nel 1885 dal patologo tedesco Friedrich Daniel von Recklinghausen)


Ittiosi congenite, ittiosi sindromiche, ittiosi cheratinopatiche e altre sindromi ittiosiformi

Ittiosi volgare o simplex (malattia della pelle autosomico dominante, causata da un difetto nella sintesi di profilaggrina filaggrina)
Ittiosi X linked o ittiosi recessiva legata al sesso (malattia della pelle causata da un'alterazione di una steroido solfatasi)
Ittiosi lamellare (malattia della pelle dovuta ad una mutazione della transglutaminasi del cheratinocita o del trasportatore NIPAL4 per il magnesio)
Collodion baby (malattia della pelle descritta nel 1841 dal biochimico americano Arnold Seligman)
Ittiosi bollosa di Siemens (malattia della pelle dovuta ad una mutazione della cheratina K2e)
Ittiosi istrice tipo Curth Macklin (descritta nel dicembre 1954 dai dermatologi americani Heilein Oilendorfif Curth e Madge Macklin)
Ittiosi istrice tipo Lambert (nota anche come uomo porcospino e osservata la prima volta in inghilterra nel 1731 nella famiglia Lambert)
Ittiosi istrice tipo Rheydt (descritta nel 1977 dai medici tedeschi Gülzow e e Anton Lamprecht)
Ittiosi istrice tipo Bäefvertstedt (variante molto rara di ittiosi istrice)
Sindrome ittiosi ipotricosi o ARIH (malattia della pelle associata a mutazione del gene ST14 che codifica per la matriptase)
Sindrome KID con cheratite, ittiosi e sordità (descritta nel 1915 da Frederick Burns)
Eritroderma ittiosiforme congenito non bolloso
Feto arlecchino (grave malattia della pelle descritta la prima volta negli USA il 5 aprile 1750 dal reverendo Oliver Hart)
Ittiosi lineare cinrconflessa (descritta nel 1958 dal dermatologo americano Earl Weldon Netherton)
Ittiosi variegata in confetti (nota anche come eritrodermia ittiosiforme reticolare congenita o CRIE)
Peeling skin syndrome tipo A o acrale (alterazione della transglutaminasi 5)
Peeling skin syndrome tipo B o atopica (alterazione delle corneodemosine ed elevati livelli di IgE totali)
Sindrome KLICK (cheratosi lineare con ittiosi congenita e cheratodermia sclerosante)
Sindrome ittiosiforme dei prematuri (associata ad alterazione del gene SLC27A4 che codifica per la proteina di trasporto degli acidi grassi FATP4)
Sindrome di Netherton (descritta nel 1949 dal dermatologo italiano Marcello Comèl e nel 1958 dal dermatologo americano Earl Weldon Netherton)


Epidermolisi bollose ereditarie

Epidermolisi bollosa semplice
Epidermolisi bollosa semplice generalizzata di Köbner
Epidermolisi bollosa semplice di Gedde Dahl
Epidermolisi bollosa semplice localizzata di Weber Cockayne (descritta dal dermatologo inglese Frederick Parkes Weber e dal medico inglese Edward Alfred Cockayne)
Epidermolisi bollosa giunzionale di Herlitz (epidermolisi bollosa atrofica grave)
Epidermolisi bollosa distrofica
Epidermolisi bollosa distrofica dominante di Pasini (forma albopapuloide)
Epidermolisi bollosa distrofica inversa
Epidermolisi bollosa distrofica generalizzata recessiva di Hallopeau Siemens
Epidermolisi bollosa semplice erpetiforme di Dowling Meara
Epidermolisi bollosa giunzionale
Sindrome di Gamborg Nielsen (descritta nel 1985 dai dermatologi svedesi Povl Gamborg Nielsen e Sjölund come sindrome di Kallin)


Sindrome di Ehlers Danlos (descritta nel 1901 dal dermatologo danese Edward Ehlers e nel 1908 dal dermatologo francese Henry Alexander Danlos)

Sindrome di Ehlers Danlos tipo classico variante gravis (tipo I)
Sindrome di Ehlers Danlos tipo classico variante mitis (tipo II)
Sindrome di Ehlers Danlos tipo ipermobile (tipo III)
Sindrome di Ehlers Danlos tipo vascolare (tipo IV)
Sindrome di Ehlers Danlos X-linked (tipo V)
Sindrome di Ehlers Danlos tipo cifoscoliotico (tipo VI)
Sindrome di Ehlers Danlos tipo artrocalasia associata ad alterazione del gene COL1A1 (tipo VIIa)
Sindrome di Ehlers Danlos tipo artrocalasia associata ad alterazione del gene COL1A2 (tipo VIIb)
Sindrome di Ehlers Danlos tipo dermatosparassi (tipo VIIc)
Sindrome di Ehlers Danlos forma parodontale (tipo VIII)
Sindrome di Ehlers Danlos forma del corno occipitale (tipo IX)
Sindrome di Ehlers Danlos con deficit di fibronectina (tipo X)
Sindrome di Ehlers Danlos associata a deficit di tenascina X
Sindrome di Hernández (descritta nel 1979 dai ricercatori messicani Alejandro Hernández, María Guadalupe Aguirre Negrete, Ramìrez Soltero, González Mendoza, Martìnez Martìnez, Velázquez Cabrera e Jose María Cantù)
Sindrome di Kresse (descritta nel 1987 dai ricercatori Hans Kresse, Steen Rosthøis, Edelgard Quentin, Jurgen Hollmann, Josef Glossl, Shintaro Okada e Tønne Tønnesen)


Neurofibromatosi e altre sindromi di interesse dermatologico

Neurofibromatosi tipo 1 o malattia di von Recklinghausen (descritta nel 1882 dal patologo tedesco Friedrich Daniel von Recklinghausen)
Neurofibromatosi tipo 2 o centrale (descritta nel 1820 dal chirurgo scozzese John Wishart)
Neurofibromatosi tipo 3 o mista
Neurofibromatosi tipo 4 o variabile
Neurofibromatosi tipo 5 o segmentale
Neurofibromatosi tipo 6 o sindrome con sole macchie caffélatte
Neurofibromatosi tipo 7 o tardiva
Neurofibromatosi tipo 8 o gastrointestinale
Neurofibromatosi tipo 9 o neurofibromatosi tipo Noonan
Sclerosi tuberosa o malattia di Bourneville (descritta nel 1880 dal neurologo francese Désiré Magloire Bourneville)
Sindrome di Watson (descritta nel 1967 dal medico inglese Geoffrey Watson)
Sindrome di Cobb (descritta nel 1890 da Karl Berenbruch e nel 1915 da Stanley Cobb)
Sindrome di Haberland (descritta nel 1970 dai neuropatologi americani Catherine Haberland e Maurice Perou)
Facomatosi pigmentocheratosica (descritta nel 1996 dal dermatologo tedesco Rudolf Happle)
Facomatosi pigmento vascolare (descritta nel 1944 dai dermatologi giapponesi Ito, Ota e Kawamura)
Facomatosi melanorosea o nevo roseo (descritta nel 2012 dai dermatologi Andreas Arnold, Marion Kleine e Rudolf Happle)
Facomatosi pigmento vasculo sebacea (descritta nel 2003 dal dermatologo taiwanese Wen Chieh Chen e dal dermatologo tedesco Rudolf Happle)
Cute tricolore parvimaculata (descritta nel 2005 dalla dermatologa argentina Margarita Larralde e dal dermatologo tedesco Rudolf Happle)
Sindrome di Noonan (descritta nel 1968 dalla pediatra americana Jacqueline Anne Noonan)
Malattia di von Hippel Lindau (descritta nel 1872 dal neurologo inglese John Hughlings Jackson e in seguito così denominata in onore dell'oftalmologo tedesco Eugene von Hippel e del patologo svedese Arvid Vilhelm Lindau)
Malattia di Klippel Trénaunay (descritta nel 1900 dai neurologi francesi e Maurice Klippel e Paul Trenaunay)
Sindrome di Sturge Weber (descritta nel 1879 dal medico inglese William Allen Sturge e nel 1922 dal medico inglese Frederick Parkes Weber )
Sindrome di Bonnet Dechaume Blanc (descritta nel 1937 dall'oftalmologo francese Paul Bonnet e dai neurochirurghi francesi Jean Dechaume e Eugene Blanc)
Sindrome di Bannayan Riley Ruvalcaba (descritta nel 1961 dal medico americano Harris Riley e nel 1971 dal medico americano George Bannayan)
Sindrome di Bean o blue rubber blev nevus syndrome (descritta nel 1958 dall'epatologo filippino William Bennet Bean)
Sindrome di Maffucci Kast (descritta nel 1881 dal patologo avellinese Angelo Maffucci e nel 1889 dal medico tedesco Alfred Kast)
Sindrome di Rendu Osler (teleangectasia ereditaria emorragica descritta nel 1896 dal medico francese Henri Jules Louis Marie Rendu e nel 1901 dal medico canadese Sir William Osler)
Sindrome di Kasabach Merrit (descritta nel 1940 dai pediatri americani Haig Haigouni Kasabach e Katharine Krom Merritt)
Sindrome Proteo o uomo elefante (descritta nel 1979 dai pediatri americani Michael Cohen e Patricia Hayden)
Malattia di Cowden (descritta nel gennaio 1963 dal dermatologo americano Kenneth Lloyd e dall'allergologo americano Macey Dennis)
Sindromi da amartoma PTEN (Phosphatase and TENsin Homolog gene hamartoma tumour syndromes)
Sindrome di Bannayan Riley Ruvalcaba (descritta negli anni '70 dai medici americani George Bannayan, Harris Riley e Rogelio Ruvalcaba)
Didimosi cesioanemica (descritta nel 2011 dal dermatologo tedesco Rudolf Happle)


Altre malformazioni congenite della cute

Xeroderma pigmentoso (descritto nel 1874 dal dermatologo ungherese Moriz Kohn Kaposi e dal dermatologo austriaco Ferdinand Ritter von Hebra)
Sindrome di De Sanctis Cacchione (malattia descritta nel 1883 dal batteriologo tedesco Albert Ludwig Sigesmund Neisser)
Sindrome della pelle rugosa o wrinkly skin syndrome (descritta nel 1973 dai genetisti israeliani Ephraim Gazit, Richard Goodman, Mariassa Bat Miriam Katznelson e Yaacov Rotem)
Incontinentia pigmenti di Bloch Sulzberger (descritta nel 1926 dal dermatologo svizzero Bruno Bloch e nel 1928 dal dermatologo americano Marion Baldur Sulzberger)
Amartoma verrucoso semplice
Nevo epidermico acantolitico discheratosico (noto anche come acantholytic dyskeratotic epidermal nevus o ADEN)
Nevo epidermico papuloso (papular epidermal nevus with skyline basal cell layer, descritto nel 2011 dai medici Antonio Torrelo, Isabel Colmenero, Leonard Kristal, Lourdes Navarro, Christian Hafner, Angela Hernández Martín, Luis Requena e Rudolf Happle)
Sindrome PENS (descritta nel 2012 dai dermatologi europei Gianluca Tadini, Lucia Restano, Rudolph Happle e Peter Itin)
Sindrome del nevo epidermico (descritta nel 1968 dai dermatologi americani Lawrence Solomon e David Fretzin e dall'ortopedico americano Ronald Dewald)
Nevo epidermico verrucoso infiammatorio lineare (NEVIL) (descritto nel 1971 dai dermatologi americani Jules Altman e Amir Mehregan)
Sindrome dell'amartoma epidermico infiammatorio
Nevo epidermico
Nevo aplastico
Nevo anelastico (descritto nel 1921 dal dermatologo tedesco Felix Lewandowsky)
Nevo eccrino
Nevo apocrino
Nevo siringocistadenomatoso papillifero
Chiazza di vino porto
Nevo teleangectasico
Nevo anemico (descritto nel 1906 dal dermatologo tedesco Hans Vörner)
Nevo oligemico (descritto nel 1981 dai dermatologi inglesi Michael Davies, Malcolm Greaves, Angela Coutts e Anne Kobza Black)
Nevo pilare o amartoma pilare neurocristico (descritto nel 1982 dai medici americani Ralph Tuthill, Wallace Clark Jr e Arnold Levene)
Nevo lipomatoso cutaneo superficiale solitario o multiplo (descritto nel 1921 da Hoffmann e Zuhrelle)
Nevo sebaceo di Jadassohn (descritto nel 1895 dal dermatologo svizzero Josef Jadassohn)
Sindrome del nevo sebaceo o sindrome di Schimmelpenning (descritta nel 1957 dal neurologo tedesco Gustav Wilhelm Schimmelpenning)
Nevo marginato (descritto nel 2008 dai dermatologi tedeschi Christian Hafner, Michael Landthaler, Rudolf Happle e Thomas Vogt)
Nevo di Becker (descritto nel 1948 dal dermatologo americano Samuel William Becker)
Sindrome del nevo di Becker (descritta nel 1995 dal dermatologo tedesco Rudolf Happle come sindrome del nevo epidermico pigmentato peloso)
Nevo comedonico (descritto nel 1896 dal dermatologo francese Georges Thibierge)
Nevo eccrino porocheratosico (descritto nel 1970 dai medici americani Jacob Taub e Marvin Steinberg, come porocheratosi plantare discreta)
Nevo elastico di Lewandowsky (descritto nel 1921 dal dermatologo tedesco Felix Lewandowsky)
Sindrome del nevo basocellulare (nevomatosi basocellulare o sindrome degli amartomi basocellulari)
Pseudoxantoma elastico o sindrome di Grönblad Strandberg (descritta nel 1929 dall'oftalmologa svedese Ester Elizabeth Grönblad e dal dermatologo svedese James Victor Strandberg)
Cutis laxa o elastolisi generalizzata (descritta nel 1835 dal dermatologo francese Jean Louis Marc Alibert)
Sindrome di Costello (descritta nel 1971 dal pediatra neozelandese Jack Costello)
Poichilodermia congenita
Poichilodermia con neutropenia (descritta nel 2011 dai medici americani Carol Clericuzio, Karine Harutyunyan, Weidong Jin, Robert Erickson, Alan Irvine, Irwin McLean, Yaran Wen, Rochelle Bagatell, Thomas Griffin, Tor Shwayder, Sharon Plon e Lisa Wang)
Poichilodermia con incontinentia pigmenti di Degos Touraine (descritta nel 1961 dai dermatologi francesi Robert Degos e Albert Touraine)
Sindrome di Rothmund Thomson (descritta nel 1868 dall'oftalmologo tedesco August von Rothmund Junior e nel 1923 dal dermatologo inglese Matthew Sydney Thomson)
Eritrocheratodermia a coccarda o sindrome di Degos (descritta nel 1947 dai dermatologi francesi Etienne Marie Lortat Jacob e Robert Degos)
Eritrocheratodermia congenita progressiva simmetrica di Gottron (descritta nel 1922 dal dermatologo tedesco Heinrich Adolf Gottron)
Eritrocheratodermia variabile di Mendes da Costa (descritta nel 1871 dall'internista americano Jacob Mendez Da Costa)
Eritrocheratodermia variabile di Cram Mevorah (associata alla mutazione del gene GJB4 che codifica per la connessina 30)
Eritrocheratodermia con atassia (descritta nel 1972 dai medici francesi Jean Mario Giroux e André Barbeau)
Malattia di Darier o morbo di Darier (discheratosi follicolare descritta nel 1886 dal dermatologo americano Prince Albert Marrow)
Malattia di Darier segmentale o di tipo 2 (descritta nel 1999 dai dermatologi Rudolf Happle, Peter Itin e Ana Brun)
Discheratosi congenita (malattia della pelle descritta nel 1906 dal dermatologo tedesco Ferdinand Zissner)
Acrocheratosi verruciforme di Hopf (descritta nel 1931 dal dermatologo tedesco Gustav Hopf)
Discheratosi acantolitica papulosa genito perineale (descritta nel 1984 dai dermatologi polacchi Tadeusz Chorzelski, Jan Kudejko e Stefania Jablonska)
Sindrome di Apert (descritta nel 1906 dal pediatra francese Eugène Charles Apert)
Nevo acne di Munro (descritto nel 1998 dai ricercatori britannici Colin Munro e Andrew Wilkie)
Displasia ectodermica ipoidrotica di Christ Siemens Touraine (descritta nel 1913 dal medico tedesco Josef Christ e in seguito dal dermatologo tedesco Hermann Werner Siemens e dal dermatologo francese Albert Touraine)
Displasia ectodermica con sindattilia (descritta nel 1929 dal medico americano Alexander Ashley Weech)
Displasie ectodermiche ed altre nectinopatie


Altre malformazioni congenite dell'apparato tegumentario

Sindrome di Escobar (pterigio universale descritto nel 1978 dai genetisti americani Victor Escobar, David Bixler, Sonia Gleiser, David Weaver e Terry Gibbs)
Atrichia congenita con lesioni papulose (descritta nel 1954 dai dermatologi olandesi Damsté e Prakken)
Alopecia triangolare temporale congenita (descritta nel 1905 dal dermatologo francese Raymond Jacques Adrien Sabouraud)
Pili annulati (descritti nel 1846 dal medico tedesco Anton Ferdinand Franz Karsch)
Pili torti (descritti nel 1932 dal dermatologo trevigiano Francesco Ronchese)
Sindrome dei capelli impettinabili (descritta nel 1973 dai ricercatori francesi André Dupré, Pierre Rochiccioli e Jean Louis Bonafé)
Monilethrix (descritta nel 1879 dal dermatologo irlandese Walter Smith)
Pseudomonilethrix (descritta in Sud Africa nel 1973 dai dermatologi Barry Bentley Phillips e Margaret Bayles)
Tricotiodistrofia (descritta nel 1971 dal dermatologo cinese Chong Hai Tay e suddivisa nei sottotipi da A ad F)
Ipertricosi lanuginosa congenita (descritta nel 1870 dal patologo tedesco Rudolf Virchow)
Sindrome tricorinofaringea tipo 1 (nota anche come sindrome di Giedion Gurish)
Sindrome tricorinofaringea tipo 2 (nota anche come sindrome di Langier Giedion)
Sindrome tricorinofaringea tipo 3 (nota anche come sindrome di Sugio–Kajii)
Sindrome di Marie Unna (ipotricosi congenita ereditaria generalizzata di Marie Unna)
Ipotricosi simplex (descritta nel 1974 dai dermatologi spagnoli Jaime Toribio e Pedro Quiñones)
Nevo alopecico (amartoma alopecico isolato e circoscritto)
Anonichia (descritta nel 1842 dal medico tedesco Amman)
Pachionichia congenita
Pachionichia congenita di tipo I (Jadasssohn Lewandowsky)
Pachionichia congenita di tipo II (Jackson Lawler)
Pachionichia congenita di tipo III (Schafer Brunauer)
Distrofia ungueale ereditaria
Altre genodermatosi con mosaicismo cutaneo revertante


Allodinie e altri disturbi della sensibilità di cute e mucose (nevralgie dermoepidermiche)

Sindrome della bocca urente (burning mouth syndrome)
Sindrome del nervo pudendo (penodinia, anodinia, vulvodinia, perineodinia, scrotodinia, etc)
Tricodinia, scalpodinia e altre forme di parestesia del cuoio capelluto
Sindrome dolorosa cronica atipica ( atypical chronic pain syndrome)
Sindrome dolorosa regionale complessa (descritta come causalgia il 21 aprile 1864 dal neurologo americano Silas Weir Mitchell)
Puncta pruritica (sensazione di punture di spilli su cute o mucose apparentemente normali, simile al formicolio di un insetto che cammina sotto la pelle, descritta nel 1922 dal dermatologo americano Noxon Toomey)
Skinache syndrome o sindrome della cute dolente (descritta nel 1995 dal medico norvegese Carl Fredrik Bassøe)
Itchy pants syndrome (descritta nel 1995 da Fisher e caratterizzata da prurito e bruciore nelle aree di pressione degli slip)
Acquadinia (sensazione di prurito e bruciore a contatto con l'acqua, termine coniato nel 1998 dai dermatologi americani Walter Brown Shelley e Dorinda Shelley, ma già descritta l'anno precedente dai dermatologi francesi Laurent Misery, Jean Marie Bonnetblanc, Véronique Staniek, Alain Gaudillère, Daniell Schmitt e Alan Claudy)
Sindrome dell'orecchio rosso con nevralgia del trigemino e parestesia (descritta nel 1994 dal neurologo australiano James Waldo Lance)
Acrodinia infantile o malattia rosa (descritta nel 1913 dal pediatra tedesco Paul Selte e nel 1914 dal pediatra australiano Harry Swift come eritroedema)
Eritroprosopalgia o sindrome di Bing Horton (rossore e dolore della cute del volto, descritta nel 1913 dal neurologo tedesco Paul Robert Bing)
Eritromelalgia o malattia di Mitchell (descritta nel 1878 dal neurologo americano Silas Weir Mitchell)
Sindrome ACNES o da intrappolamento dei nervi cutanei addominali (descritta nel 1973 dal medico americano William Applegate)
Insensibilità congenita al dolore (descritta nel 1932 dal neurofisiologo americano George van Ness Dearborn)
Neuropatia sensoriale ereditaria di tipo 1 (descritta nel 1962 dai medici Hoscella e Wire)
Neuropatia sensoriale ereditaria di tipo 2 (descritta nel 1962 dai medici americani Richard Winkelmann, Edward Lambert e Alvin Hayles)
Neuropatia sensoriale ereditaria di tipo 3 (descritta nel 1966 dai medici americani Conrad Riley e Richard Moore)
Neuropatia sensoriale ereditaria di tipo 4 o CIPA (insensibilità congenita al dolore con anidrosi, descritta nel 1951 dal medico giapponese Nishida)
Penoscrotodinia disestesica di Markos o DPSD (descritta nel 2011 dal medico americano Atef Rizk Markos come dysaesthetic penoscrotodynia)


Alterazioni cutanee in sindromi di eziologia non nota e ancora oggetto di studio e di conferme

Sindrome Morgellons (malattia della pelle di incerta classificazione, ipotizzata nel 2002 e ancora oggetto di studio e di conferme)
Multiple chemical sensitivities o MCS (sensibilità chimica multipla, ipotizzata nel 1952 dall'allergologo americano Theron Randolph)


Progeria e altre sindromi da invecchiamento precoce

Sindrome di Hutchinson Gilford (descritta nel 1886 dai medici inglesi Hastings Gilford e Sir Jonathan Hutchinson)
Sindrome progeroide neonatale di Wiedemann Rautenstrauch (descritta nel 1977 dal pediatra tedesco Thomas Rautenstrauche nel 1979 dal pediatra tedesco Hans Rudolf Wiedemann)
Sindrome di De Barsy (descritta nel mese di giugno 1968 dai medici De Barsy, Moens e Dierckx)
Geroderma genito distrofico o malattia di Rummo Ferrannini (descritta nel 1897 dai medici beneventani Gaetano Rummo e Andrea Ferrannini)
Sindrome di Werner o progeria dell'adulto (descritta nel 1904 dal medico tedesco Otto Werner)
Sindrome di Mulvihill Smith (descritta nel 1975 dai medici americani John Mulvihill e David Smith)
Sindrome di Gottron o acrogeria (descritta nel 1941 dal dermatologo tedesco Heinrich Adolf Gottron)
Sindrome progeroide neonatale di Mégarbané Loiselet (descritta nel 1997 dai genetisti francesi André Mégarbané e Jacques Loiselet)
Sindrome progeroide di Penttinen (descritta nel 1997 dai ricercatori finlandesi Penttinen, Niemi, Vinkka Puhakka, Johansson e Aula)
Sindrome di Lenz Majewski (descritta nel 1974 dai genetisti tedeschi Widukind Lenz e Frank Majewski)
Sindrome di Hallerman Streiff (descritta nel 1948 dall'oftalmologo tedesco Wilhelm Hallermann e nel 1950 dall'oftalmologo svizzero Enrico Bernardo Streiff)


Disturbi della cute senile

Dermatoporosi (fragilità cutanea cronica descritta nel 2007 dai dermatologi svizzeri Gürkan Kaya e Jean Hilaire Saurat)
Xerosi senile ed eczema asteatosico dell'anziano (eczema craquelé descritto nel 1907 dal dermatologo francese Louis Anne Jean Brocq)
Porpora senile di Bateman (descritta nel 1818 dal dermatologo inglese Thomas Bateman)
Pseudocicatrici spontanee (descritte nel 1972 dal dermatologo francese Daniel Colomb)
Atrofia cutanea senile
Prurito xerotico o senile


CHIEDILO ONLINE - PRENOTA VISITA


Home Page |Chi siamo |Dove Siamo |Prestazioni |Prenota visita |Guida dermatologica |Visita a domicilio |Forum |Download |Glossario |Link | Mappa del sito


Anno 2014 - Sito di dermatologia e venereologia a cura del dermatologo venereologo Dott. Del Sorbo CONDIZIONI DI UTILIZZO