paginemediche

Dermatoscopia a Napoli e Salerno: controllo dei nei (mappa dei nei) in epiluminescenza



Dermatoscopia e controllo dei nei in dermatologia (mappa dei nei o nevoscopia)

a cura del Dott. Antonio Del Sorbo - Specialista in Dermatologia e Venereologia
SALERNO - SCAFATI


La dermatoscopia (nota anche con il nome di dermatoscopia ad epiluminescenza, dermoscopia, nevoscopia, microscopia di superficie, mappa dei nei, etc) è una metodica rapida e non invasiva, a disposizione di ogni dermatologo, per il controllo dei nei periodico e la prevenzione del melanoma.

La dermatoscopia viene effettuata con uno strumento denominato dermatoscopio (nella foto), in grado di eliminare la porzione di luce riflessa dallo strato corneo (fenomeno dell'epiluminescenza) e di permettere in questo modo l'osservazione diretta di strutture microscopiche non apprezzabili alla semplice ispezione a occhio nudo (es. reticolo pigmentario, globuli marroni, punti neri, velo grigio blu, pseudocisti cornee, sbocchi simil comedonici, aree a foglie d'acero, strutture vascolari, pseudopodi, etc). L'osservazione di queste caratteristiche dermatoscopiche, permettono al dermatologo di inquadrare il profilo nevico di ogni paziente e di valutare il grado di tranquillità di ogni singolo neo, attraverso lo studio dei pattern dermoscopici (es. pattern reticolare, pattern globulare, pattern a zolle, strutture a crisalide, punteggiatura vascolare, velo grigio blu, pseudopodi, etc).


dermatoscopia_nei
Foto 1. La dermatoscopia dei nei può essere praticata con il dermatoscopio manuale o mediante videodermatoscopia



Il controllo dei nei andrebbe effettuato periodicamente, secondo una frequenza stabilita con il proprio dermatologo e variabile da persona a persona in base ad eventuali fattori di rischio individuali (es. pelle chiara, nei modificati in poco tempo, cambio di colore improvviso, sanguinamento di un neo, frequenti scottature solari, familiarità per melanoma, etc). La regola ABCDE dà un'idea orientativa delle modifiche dei nei da tenere sotto controllo, ma è il controllo dei nei periodico presso il proprio dermatologo, a consentire un follow up clinico e dermatoscopico attendibile. Gli individui con oltre 100 nei, hanno un rischio di sviluppare un melanoma, 9 volte superiore alla media.



dermatoscopia_epiluminescenza
Controllo dei nei ad occhio nudo (foto a sinistra), con lente ad ingrandimento (foto centrale) e con dermatoscopia (foto a destra)



A volte dei nei che possono sembrare atipici alla semplice osservazione diretta, possono avere dei pattern dermatoscopici tranquilli e viceversa. Sarà il proprio dermatologo al momento della visita specialistica a dare il giusto peso ai preziosissimi dati anamnestici, ad un esame obiettivo completo e all'analisi dei pattern dermatoscopici. Quando un neo, al momento della visita specialistica, è ritenuto ad altissimo rischio o i dati clinici e dermatoscopici non permettono un sufficiente grado di tranquillità, il dermatologo può prendere in considerazione un'eventuale asportazione chirurgica dell'intero neo con esame istologico.



dermatoscopia_epiluminescenza
Foto 3. Nella foto sono raffigurati numerosi nevi di Sutton, caratterizzati da un alone biancastro intorno al singolo neo.



SCARICA L'ARTICOLO SULLA DERMATOSCOPIA - PRENOTA UNA VISITA

Home Page | Chi siamo | Dove Siamo | Prestazioni | Prenota visita | Guida dermatologica | Visita a domicilio | Forum | Download | Glossario | Link | Mappa del sito


Anno 2014 - Sito di dermatologia e venereologia a cura del dermatologo venereologo Dott. Del Sorbo CONDIZIONI DI UTILIZZO